Race to MEF Challenger San Severo: Virgili sugli scudi, avanti i favoriti

Adelchi Virgili - Foto Marta Magni Adelchi Virgili - Foto Marta Magni

La seconda tappa della Race to MEF Challenger entra nel vivo. Allo Sporting Club San Severo atleti di spicco del tennis italiano danno spettacolo sui campi in terra rossa del circolo pugliese nel torneo che mette in palio, oltre al montepremi complessivo di €4.000, una wild card nel tabellone principale degli Internazionali di Tennis Emilia Romagna | GoldBet Tennis Cup, il primo Challenger della stagione targato MEF Tennis Events.

Dopo i primi 6 giorni di gara il giocatore che ha maggiormente impressionato è stato Adelchi Virgili: il toscano classe ’90 ha eliminato Cristiano Russo e Matteo De Vincentis conquistando un posto in semifinale dopo meno di 2 ore di gioco totali, lasciando per strada appena 5 game. Ora per l’ex numero 394 del mondo l’ostacolo Gianluca Di Nicola, testa di serie numero 1 che dopo il tranquillo esordio contro Lorenzo Brunetti ha faticato non poco per battere Nicolò Turchetti, nell’unico quarto di finale deciso al terzo set.

Nella parte bassa del tabellone bene Omar Giacalone, il quale, uscito alla distanza agli ottavi contro l’ostico Federico Campana, si è imposto nettamente su Samuele Ramazzotti in un match nel quale ha saputo far pesare sul campo la maggiore esperienza. Il siciliano in semifinale affronterà Giorgio Ricca, giustiziere di Giovanni Calvano, a caccia della seconda semifinale consecutiva nel circuito dopo quella raggiunta (e persa contro Di Nicola) a Francavilla al Mare.

 

I RISULTATI DEI QUARTI DI FINALE

Di Nicola b. Turchetti 6-4 2-6 6-3
Virgili b. De Vincentis 6-2 6-2
Giacalone b. Ramazzotti 6-4 6-1
Ricca b. Calvano 6-2 6-4

About the Author /

Studente romano di Scienze della comunicazione, sviluppa in campo e alla tastiera le sue passioni per tennis e calcio più o meno da quando è nato. Profondo estimatore di David Ferrer, del sushi e dei Coldplay, riassume le proprie intuizioni (si fa per dire) su Twitter e consuma le restanti energie svolgendo il ruolo di caporedattore di OkCalciomercato.it. “Ma qualcuno deve pur farlo…”