LIVE – Ciclismo, Strade Bianche maschile 2020: tutti gli aggiornamenti (DIRETTA)

Julian Alaphilippe - Foto filip bossuyt - CC-BY-2.0

La diretta scritta della Strade Bianche maschile 2020, prima corsa del nuovo calendario World Tour. Il ciclismo riparte con il botto: Julian Alaphilippe, Peter Sagan, Mathieu Van der Poel e Vincenzo Nibali sono solo alcuni dei protagonisti attesi lungo i 184 chilometri con partenza e arrivo a Siena, caratterizzati dagli spettacolari settori in sterrato che probabilmente saranno resi ancora più duri dal gran caldo di agosto. Sportface.it vi racconterà la corsa in tempo reale, con una diretta testuale che non vi farà perdere assolutamente nulla.

COME SEGUIRE LA CORSA IN TV

Segui il LIVE a partire dalle 13:45

I FAVORITI DELLA VIGILIA

PERCORSO E ALTIMETRIA

LA DIRETTA DELLA CORSA FEMMINILE


AGGIORNA LA DIRETTA

Strade Bianche 2020, le pagelle: Van Aert perfetto, Formolo e Bettiol sugli scudi

Strade Bianche 2020, ordine di arrivo: trionfa Van Aert, secondo Davide Formolo

18.46 – Quarto posto per Bettiol, davanti a Jakob Fuglsang e Zdenek Stybar!

18.42 – WOUT VAN AERT VINCE LA STRADE BIANCHE 2020! Finalmente la vittoria per il belga dopo i due terzi posti nel 2018 e 2019! Secondo Davide Formolo, terzo Maximilian Schachmann!

18.41 – Ultimo chilometro per Van Aert, che sembra avere margine su Schachmann e Formolo

18.38 – Meno di tre chilometri e Van Aert guadagna, 18″ sui due inseguitori! Il belga potrebbe farcela, le energie sono al lumicino per tutti

18.34 – Fuori causa Bettiol, ancora 10 secondi per Van Aert su Schachmann e Formolo a meno di sei chilometri dall’arrivo di Piazza del Campo, potrebbe essere decisivo lo strappo di Santa Caterina all’ultimo chilometro

18.31 – In difficoltà Bettiol! Si stacca il toscano dell’Education First, che però prova a rimanere lì con Schachmann e Formolo

18.29 – Tutt’altro che semplice andare a riprendere Van Aert, che ora ha 12″ sul terzetto inseguitore

18.26 – Sembra una corsa ad eliminazione: mancano 11 km, Van Aert con una decina di secondi su Schachmann, Bettiol e Formolo! Un po’ più indietro Fuglsang che forse ha sprecato troppe energie nei settori centrali della corsa

18.25 – Van Aert! Attacco secco sulle Tolfe! Bettiol prova a rispondere al belga, Fuglsang cede!

18.19 – Ultimi 15 km, Stybar ha raggiunto Van Avermaet ma è ancora a 1’16” da Bettiol, Formolo, Van Aert, Schachmann e Fuglsang!

18.16 – Ci prova anche Bettiol, ma i cinque rimangono insieme: meno di 17 km all’arrivo, rimane solo l’ultimo settore de Le Tolfe che potrebbe essere decisivo insieme al finale di Siena!

18.13 – Si stacca Van Avermaet su Colle Pinzuto! Fuglsang con gran gamba rientra, ma sono lì anche Formolo e Bettiol! Sembrano essere in cinque per la vittoria

18.11 – Inizia il settore 10 di Colle Pinzuto, pendenze durissime per Schachmann e Van Aert che hanno una manciata di secondi su Formolo, Bettiol, Fuglsang e Van Avermaet

18.09 – Mancano due settori, prova l’allungo Schachmann insieme a Van Aert: i due guadagnano qualche centinaio di metri

18.04 – Terzultimo settore per i primi a Monteaperti, con Stybar a 55″

17.57 – I battistrada attendono gli ultimi sterrati, ritmo regolare e il terzetto alle loro spalle si avvicina a 1’15”

17.50 – Il nome di grido nei primi inseguitori a 1’30” è Zdenek Stybar, vincitore delle Strade Bianche in passato. Più indietro gli altri big, mentre i sei di testa sono a 31 km dall’arrivo: tra pochi chilometri la sequenza degli ultimi tre settori sterrati. Insieme a Stybar ci sono Gogl e Bookwalter

17.43 – Stando ai rilevamenti di Radio Corsa, i primi inseguitori dei sei battistrada sono a 1’50”: è un’occasione d’oro per il sestetto di testa a 38 km all’arrivo

17.36 – I migliori hanno superato il settore Monte Sante Marie: 42 km all’arrivo, raggiunto Fuglsang. Adesso sono 6 i corridori al comando: ci sono anche Formolo e Bettiol

17.30 – Nessuna traccia nelle prime posizioni di Alaphilippe, Van der Poel, Sagan e Nibali che evidentemente non sono ancora nelle migliori condizioni. Fuglsang ha ancora 20″ sui più immediati inseguitori

17.22 – 49 km all’arrivo, Fuglsang con una quindicina di secondi su Schachmann, Formolo, Bettiol, Van Aert, Van Avermaet, Gogl e Kwiatkowski

17.21 – Ancora Fuglsang nella discesa sterrata! Scatenato il danese dell’Astana, molto pimpanti anche Formolo e Bettiol. Van der Poel e Alaphilippe sono attardati e non sembrano brillantissimi!

17.16 – Forcing di Jakob Fuglsang! Insieme a lui anche Bettiol, Formolo, Van Aert e Kwiatkowski. Più indietro Alaphilippe, Van der Poel e Nibali

17.12 – Inizia per Clarke il settore di Monte Sante Marie, intitolato al tre volte vincitore Fabian Cancellara, alle sue spalle un quartetto di inseguitori e il grosso del gruppo a 35″

17.04 – 60 km all’arrivo, situazione molto fluida! In testa un gruppetto di circa una ventina di corridori tra cui Formolo, Bettiol, Van Avermaet, Alaphilippe e tanti altri. Allunga Simon Clarke, compagno di Bettiol. Pochi chilometri al lunghissimo settore di Monte Sante Marie, tante volte decisivo nelle passate edizioni!

17.00 – E’ arrivato il ritiro di Tiesj Benoot! Vincitore dell’edizione 2018, il belga ha abbandonato la corsa!

16.55 – Immagini davvero suggestive ed uniche quelle che regala la Strade Bianche:

16.52 – Rientrati in gruppo i big

16.51 – Fasi molto confuse in gruppo! Fuggitivi ripresi, ma c’è una caduta che coinvolge anche Nibali senza conseguenze! Attardati anche Alaphilippe e Van der Poel, che avrebbe subito una foratura

16.45 – Jungels desiste, il lussemburghese capisce che il tentativo ha vita breve e alle spalle c’è comunque il suo capitano Alaphilippe

16.43 – Inizia il settimo tratto di sterrato, lungo ben 9,5 km e con l’Astana di Fuglsang a tirare il gruppo: i quattro battistrada hanno 33″ di margine

16.32 – Attacco di tre corridori! Sono Bob Jungels (Deceuninck Quick Step), Marcus Burghardt (Bora Hasngrohe) e Alex Cataford (Israel Start Up Nation). I tre hanno raggiunto Pellaud, il quartetto ha 35″ sul gruppo a meno di 80 km dal traguardo

16.25 – Superato anche il sesto settore di sterrato, Pellaud con 35″ sul gruppo che ancora non ha iniziato a fare sul serio. Meno di 90 km alla conclusione

16.15 – Siamo a metà gara, Pellaud ormai ha meno di 50″ sul gruppo che sta nettamente rimontando

16.14 – Nel frattempo si è chiusa la prova femminile: QUI CRONACA E ORDINE DI ARRIVO

15.55 – Le prime due ore di corsa sono state percorse alla media di 38,6 km/h, Pellaud inizia il quinto settore con 2’44” sul gruppo

15.40 – Pellaud protagonista di questa prima parte di corsa, gruppo principale a quasi 4 minuti

15.20 – Percorsi 60 km, questa la situazione: in testa ancora Pellaud con 1’41” su Bagioli, Pacher e Declerq. Gruppo segnalato a 3’30”

15.08 – Al termine del quarto settore, Pellaud ha 1’10” su tre compagni di fuga mentre il gruppo è segnalato a 2’02”

14.57 – Quarto tratto di sterrato, Pellaud lascia i compagni di fuga e prova l’allungo

14.48 – Inizia il terzo degli undici settori in sterrato, il gruppo è tornato sotto e i fuggitivi hanno 1’10” di vantaggio sotto la spinta dell’Astana di Jakob Fuglsang

14.40 – In questa fase i corridori attraversano i primi tratti di sterrato: serve sempre grande attenzione, ma difficile che azioni importanti si possano sviluppare in questa fase che è favorevole ai fuggitivi

14.20 – Ovviamente il gruppo non sembra temere troppo i fuggitivi in questa prima fase, così il vantaggio dei sei battistrada sale a 2’12″e potrebbe aumentare ancora nei prossimi chilometri

14.14 – Inizia il primo tratto di sterrato con questa situazione: in testa Simon Pellaud (Androni Giocattoli), Nicola Bagioli, Pacher (B&B Vital Concept), Iuri Filosi (Bardiani CSF Faizanè), Van Kessel (Circus Wanty Gobert) e Declercq (Arkea Samsic). Dopo 21 chilometri il sestetto ha 1’25” sul gruppo, andatura molto sostenuta fin dall’inizio.

14.12 – In corso la prima fuga di giornata: in testa ci sono Nicola Bagioli, Iuri Filosi e Simon Pellaud che hanno poco meno di due minuti sul gruppo. Percorsi poco più di 20 chilometri

13.55 – Primi km all’interno di Siena, nonostante il contesto non manca l’entusiasmo del pubblico:

13.45 – Partita la corsa! Non parte Silvan Dillier, risultato positivo al Covid-19!

Strade Bianche 2020, Silvan Dillier positivo: il francese non parte

13.40 – Buon pomeriggio ai lettori di Sportface.it, tutto pronto per la partenza della Strade Bianche 2020! Il grande ciclismo finalmente torna ad infiammare i cuori degli appassionati