Caso Djokovic, Nadal: “Siamo stanchi, Australian Open più importante di qualsiasi giocatore”

Rafael Nadal - Foto Roberto Dell'Olivo

Novak Djokovic torna in stato di fermo dopo che il governo australiano ha deciso di cancellargli il visto per la seconda volta. Dopo lo sfogo di Stefanos Tsitsipas, anche Rafa Nadal è intervenuto dichiarando di essere stanco della situazione. L’Australian Open è molto più importante di qualunque giocatore – ha detto lo spagnolo – Siamo un po’ stanchi, vogliamo tornare a parlare di tennis”.

L’Australian Open sarà un grande Australian Open con o senza di lui – ha aggiunto il venti volte vincitore di uno Slam- . E’ chiaro che Novak Djokovic è uno dei migliori giocatori della storia, senza dubbio. Ma non c’è nessun giocatore nella storia che sia più importante di un evento, perché i giocatori rimangono e poi se ne vanno, e altri giocatori stanno arrivando. Nessuno: Roger, Novak o me stesso, Bjorn Borg, che era fantastico ai suoi tempi. Il tennis continua. L’Australian Open è molto più importante di qualsiasi giocatore. Se giocherà il torneo va bene. Se non giocherà l’Australian Open, sarà un grande Australian Open con o senza di lui” conclude Nadal.