Formula 1, salta il GP di Turchia 2021: troppi contagi da Coronavirus. Due gare in Austria

Carlos Sainz, GP Emilia-Romagna - Foto Denise Marcorella

Il Gran Premio di Turchia 2021 non potrà andrà in scena, seppur programmato in data 13 giugno, a causa dell’incidenza del Covid-19 in territorio turco. Dopo l’annullamento della finale di Champions League a Istanbul, cancellato anche l’appuntamento con la Formula 1, conseguentemente alle stringenti misure anti-Coronavirus stabilite dal Governo. Per quanto concerne il calendario, considerando escluso l’appuntamento in Turchia, vi saranno due gare in Austria (27 giugno e 4 luglio) e una in Francia (anticipato al 20 giugno). Di seguito il commento di Stefano Domenicali, presidente e Ceo della F1: “Non vedevamo l’ora di correre in Turchia, ma le restrizioni per i viaggiatori in vigore ci hanno impedito di essere lì a giugno. La Formula 1 ha dimostrato ancora una volta di essere in grado di reagire rapidamente agli sviluppi e a trovare le soluzioni. Siamo lieti che avremo un doppio GP in Austria, il che significa che la nostra stagione rimane a 23 gare. Voglio ringraziare gli organizzatori e le autorità della Turchia, per tutti gli sforzi fatti nelle ultime settimane“.