Ferrari, Binotto: “Abbiamo recuperato velocità sui rettilinei. Speriamo di essere competitivi”

Mattia Binotto - Foto XaviYuahanda - CC-BY-SA-4.0

L’anno scorso il problema principale era la velocità in rettilineo, non sulla potenza, ma sulla potenza e sul drag. Abbiamo lavorato molto su entrambi i lati, il propulsore e l’aerodinamica dell’auto, per ridurre la resistenza della vettura. Secondo le nostre simulazioni odierne, in base a quello che stiamo vedendo in termini di potenza erogata anche dai dati della galleria del vento, penso che abbiamo recuperato parecchia velocità sui rettilinei”. Queste le dichiarazioni di Mattia Binotto, team principal della Ferrari, ha parlato in maniera positiva delle simulazioni svolte, evidenziando dei miglioramenti. “Mi aspetto che la velocità non sia un problema come prima – ha proseguito – Speriamo di essere competitivi, ma lo sapremo solo quando saremo in Bahrain perché penso sia sempre relativo a quello che fanno gli altri. Ma crediamo che la nostra macchina sia sicuramente più efficiente rispetto a quella che avevamo lo scorso anno e quando dico efficiente, ancora una volta, è sia dal punto di vista aerodinamico che dal punto di vista del propulsore”.