F1, Gp Cina 2017: le pagelle. Lewis Hamilton perfetto, Sebastian Vettel quasi

Pit-stop Lewis Hamilton, Mercedes F1 2017 - Foto Bruno Silverii

Lewis Hamilton domina il Gran Premio della Cina. Il britannico trionfa nella seconda tappa del Mondiale 2017 del campionato di Formula 1 tornando a pari punti con Sebastian Vettel in vetta alla classifica piloti. Una gara perfetta, senza alcuna sbavatura condotta dal tre volte campione del mondo che sigla la prima vittoria nel 2017 dopo la beffa subita in Australia. Con la seconda piazza occupata da Vettel, completa il podio uno straordinario Max Verstappen.

Le pagelle

Lewis Hamilton, voto 10
Tutto quello che doveva fare era partire e mantenere la prima posizione. Gara pulita, perfetta, senza sbavature: Hamilton recupera in testa al Mondiale Sebastian Vettel chiudendo il Gran Premio della Cina senza strafare. Che altro c’è da dire? Testa al Bahrain.

Sebastian Vettel, voto 9
Partenza decisamente rivedibile (anche per il posizionamento finito inizialmente under investigation). Il pilota tedesco cerca una strategia diversa fallendo nei tempi per via dell’incidente di Antonio Giovinazzi che vanifica il tutto. Dopo la safety car e lo scivolamento in sesta posizione, Vettel compie un vero e proprio capolavoro riuscendo a superare prima Kimi Raikkonen poi Daniel Ricciardo con un duello che ricorda la Formula 1 “old style” con tanto di colpo di ruota dopo la curva. La seconda strategia pit è gestita perfettamente ed il tedesco conquista un’ottima seconda posizione in un Gp davvero difficoltoso.

Max Verstappen, voto 8
Dopo le critiche per il primo Gran Premio in Australia, il pilota olandese compie un altro disastro in qualifica. Dal diciannovesimo tempo nel Q1 gli viene regalata una sedicesima piazza per via di alcune penalità di altre piloti. Pronti, partenza via ed è puro show. Il diciannovenne scavalca tutti come una furia concludendo dei sorpassi d’autore come quello ai danni di Ricciardo, ridimensionato ancora una volta dal “giovanotto”. Si toglie anche lo sfizio di scavalcare un Bottas veramente sotto tono per poi conquistare il primo podio stagionale. Not bad, Max.

Daniel Ricciardo, voto 5,5
Perde l’ennesimo confronto con il compagno di squadra ma è bravo a tenere dietro le Ferrari ad inizio gara nonostante una monoposto in grande difficoltà. La quarta posizione è comunque un buon risultato ma sulla valutazione complessiva pesa soprattutto la rimonta effettuata da Verstappen perché dimostra che la Red Bull, in condizioni miste, è competitiva.

Kimi Raikkonen, voto 5
Altra gara anonima del finlandese che parte quarto, si fa scavalcare da Ricciardo ed abbandona ogni sogno di gloria in Cina. Viene abbandonato dalle gomme a metà gara, subisce un sorpasso dal proprio compagno per poi chiudere con un quinto posto “insufficiente” perdendo il confronto diretto con la Red Bull.

Valtteri Bottas, voto 4
Pesantemente insufficiente la prestazione dell’altro pilota della Mercedes. Con una macchina spaziale il finlandese non solo subisce un sorpasso facile da Verstappen ma, in regime di virtual safety car, si gira da solo a centro pista compromettendo la gara e scivolando in tredicesima posizione. Di lì una lunga e difficile rimonta davvero incredibile per una “freccia d’argento” abituata ad altri orizzonti.

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.