Serie A, Gravina: “Stadi aperti? Dipende da epidemia, ci faremo trovare pronti”

Gabriele Gravina Gabriele Gravina

Il presidente della Figc Gabriele Gravina, intervistato da “La Gazzetta del Mezzogiorno” è tornato sull’argomento legato alla possibile riapertura parziale degli stadi nelle prossime settimane. “Il pubblico è l’anima di questo sport, noi ci faremo trovare pronti se e quando avremo il via libera del Comitato Tecnico-Scientifico – ha affermato il numero uno del calcio italiano – Siamo legati all’andamento dell’epidemia. Al ritorno in campo delle partite ho vissuto sensazioni positive e grandi emozioni, soprattutto nei minuti di silenzio. Quello che è successo ha scosso tutti gli italiani in questi mesi, da un punto di vista sportivo presto torneremo a godere di uno spettacolo straordinario.”

Gravina ha anche sottolineato la possibile difficoltà per la stagione 2021, che a giugno avrà anche l’appuntamento con l’Europeo. “Se si potrà iniziare a metà settembre non ci saranno problemi, altrimenti valuteremo. Sicuramente sarà una stagione congestionata, gli Europei saranno una festa dello sport, tutta Europa vuole sconfiggere questo virus. Per l’Italia siamo ottimisti come il nostro ct Mancini.”