Plusvalenze, Chiné davanti alla Corte d’Appello: “Juve deve finire dietro alla Roma”

Esultanza Juventus Esultanza Juventus - Foto LiveMedia/Gianluca Ricci

Giuseppe Chinè, procuratore della Figc, ha motivato la sua richiesta di 9 punti di penalizzazione per la Juventus nella requisitoria davanti alla Corte federale per la riapertura del processo per le plusvalenze per il club bianconero e altri 8, con le relative sanzioni. “La pena deve essere afflittiva, la Juventus in classifica deve finire ora dietro la Roma, fuori dalla zona delle Coppe Europee”. Attualmente, la squadra torinese è terza con 37 punti, la Roma settima con 34, davanti all’Udinese a 25.