Mario Sconcerti: “Serie A torneo di perdenti, la Juventus fatica ma le avversarie sono un bluff”

Juventus, Leonardo Bonucci - FOTO ANTONIO FRAIOLI

Il noto giornalista Mario Sconcerti ha parlato della situazione che vede la Juventus in vetta al campionato senza però convincere più di tanto, ma con un discreto margine sulle inseguitrici. Per analizzare la lotta scudetto, l’opinionista toscano ha usato una metafora del gioco d’azzardo nel rapporto tra la squadra dominante ma in crisi e le presunte rivali: “Siamo talmente abituati nel tempo a considerare migliore la Juve che diventa un fuori testo l’ipotesi del contrario. Chi se non lei? È quella dimostrazione di forza che nessuno in Italia sa dare da quasi dieci anni. Trovarsi d’improvviso davanti il contrario ha creato un vuoto assoluto. Questo è oggi il nostro calcio, un’abitudine. È uno splendido torneo di perdenti. In teoria lo spazio per provare a vincere, quel vecchio normale diritto di andare a vedere il bluff, esiste ancora. Nella realtà nessuno vuole nemmeno pensare di andare a vederlo. Tutti sanno di essere bluff a loro volta”.