Franco Locatelli (Cts): “Riaprire gli stadi è un potenziale rischio”

Tribuna Olimpico, Lazio - Foto Antonio Fraioli

Il mio parere da un punto di vista squisitamente medico è che è indubbio che la riapertura degli stadi presenta delle situazioni e delle connotazioni di criticità e di potenziale rischio che non possono essere sottovalutate. Dobbiamo essere un po’ più cauti su un aspetto che è certamente importante nella vita sociale di tante persone che sono appassionate di calcio ma che non è così imprescindibile come invece è la scuola. Quindi, personalmente andrei particolarmente cauto“. Queste le dichiarazioni del presidente del Consiglio superiore di Sanità e membro del Cts, Franco Locatelli all’Ansa a proposito della questione della riapertura degli stadi al pubblico per il 25% della capienza. Locatelli lascia comunque una porta aperta per il futuro: Naturalmente ne riparleremo, ma in generale la mia linea di principio è che le decisioni spettano a chi ha il compito e il mandato istituzionale per prenderle, ovvero ai ministri competenti, piuttosto che in un dialogo con i presidenti delle giunte regionali”.

 

About the Author /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio