Albania-Polonia, Reja difende i tifosi: “Complimenti, i ragazzi sentono il calore”

Edy Reja - Lazio vs Atalanta - Foto Antonio Fraioli

Complimenti alla gente che è venuta allo stadio. Un ambiente del genere è difficile da trovare in Europa. I ragazzi sentono il calore delle persone allo stadio. Complimenti ai tifosi che ci hanno aiutato, nonostante le difficoltà, a disputare una buona prestazione. Siamo stati all’altezza della Polonia ed è questo quello che conta”. Queste sono le recenti dichiarazioni di Edy Reja, attuale commissario tecnico dell’Albania. Intervento curioso dell’ex allenatore di Lazio e Napoli, schieratosi pubblicamente a favore dei tifosi presenti allo stadio durante Albania-Polonia, incontro valevole per le qualificazioni ai Mondiali in Qatar del 2022. Nel caso specifico, infatti, una parte dei sostenitori albanesi hanno causato la momentanea sospensione del match a causa del lancio di alcune bottigliette in campo, in seguito a un gol polacco. Reja non ha condannato il gesto sopra descritto, ma, anzi, ha elogiato l’operato dei sostenitori, menzionando semplicemente il sostegno essenziale nel corso dei 90′ regolamentari. Un Reja probabilmente volenteroso di utilizzare la diplomazia e di passar sopra a eventi spiacevoli, voltando pagina.