Cristiano Ronaldo, la polizia chiede il DNA per il caso Mayorga

Cristiano Ronaldo Cristiano Ronaldo - Foto Antonio Fraioli

Non si placano i rumors e le voci che legano Cristiano Ronaldo al caso Mayorga, la donna che lo accusa di uno stupro risalente al 2009. La polizia di Las Vegas ha infatti chiesto di ottenere il DNA del portoghese, con il fine di poterlo confrontare con quello rinvenuto sugli abiti di Kathryn Mayorga. Secondo le fonti delle forze dell’ordine riportate sulla stampa dal Wall Street Journal, gli inquirenti avrebbero inviato la richiesta alle forze dell’ordine italiane competenti. Alla base della richiesta l’abito che Mayorga avrebbe indossato nella sera del presunto stupro, sul quale sono state rinvenute tracce di DNA diverso rispetto a quello della donna.

I fatti risalgono al 2009, ma il caso è tornato alla ribalta solo nello scorso autunno. Ronaldo ha sempre sostenuto di avere avuto un rapporto consenziente con Kathryn Mayorga, che da parte sua sostiene invece di aver ricevuto 375mila dollari dal portoghese per il suo silenzio su quanto realmente accaduto. Negli scorsi mesi anche l’avvocato di CR7, Peter Christiansen, aveva emesso un comunicato nel quale smentiva categoricamente ogni pagamento di Ronaldo verso la donna, parlando di “campagna diffamatoria intenzionale basata su documenti rubati e manipolati.”