Premier League: a Manchester il miglior attacco è la difesa

Manchester United - Foto Ardfern CC BY-SA 4.0

In un mercato ancora silente e soprattutto low cost, fa molto rumore l’acquisto del Manchester United di un big come Raphael Varane, arrivato dal Real Madrid per 50 milioni d’euro. Il francese, uno dei più vincenti di sempre tra Blancos e nazionale francese, andrà ad affiancare al centro della difesa Harry Maguire, il difensore più pagato della storia con i suoi 87 milioni di euro, andando a formare la coppia centrale più onerosa di sempre.

Cifre così importanti per il reparto arretrato potrebbero sembrare un’anomalia, ma non in quel di Manchester. Infatti tra City e United, troviamo dodici dei venti difensori più pagati di sempre.

Restando allo United oltre allo storico acquisto Rio Ferdinand, pagato 19 anni fa la cifra monstre, per l’epoca, di 46 milioni di euro, troviamo Wan Bissaka, arrivato due anni fa per 55 milioni dal Crystal Palace. Seppur non rientri nella top 20, a completare il quartetto difensivo di Solskjaer ci sarà Luke Shaw, pagato 40 milioni di euro, finalmente all’altezza della cifra spesa dopo una miriade di problemi fisici. Alla fine dei conti la linea a quattro titolare dei Red Devils sarà costata ben 222 milioni.

Sull’altra sponda di Manchester non è che le cose vadano verso un’altra direzione, anzi. Lo sceicco Mansour non ha badato a spese per il suo City, portando sì gran giocatori come l’Mvp dell’ultima Premier League Ruben Dias o due terzini di livello assoluto come Kyle Walker e Joao Cancelo, ma in questa classifica troviamo dei veri flop come Mangala, oggetti misteriosi come Akè, mai veramente nelle grazie di Guardiola nell’ultima stagione, ragazzi non sortunati alla Benjamin Mendy arrivato come il nuovo crack della fascia sinistra e persosi tra mille infortuni o solamente buonissimi difensori, semplicemente strapagati come Laporte e i 65 milioni gentilmente offerti all’Atletico Bilbao.