Manchester United, Rashford spiega il motivo dell’esclusione: “Sono arrivato tardi a una riunione”

Marcus Rashford - Foto DanielMoore18 - CC-BY-SA-4.0

Dopo l’esclusione per motivi disciplinari dal match contro il Wolverhampton, per ammissione dello stesso Ten Hag nel pre-partita, Marcus Rashford – autore da subentrante del gol-vittoria – ha dato prova di grande maturità nell’intervista a BT Sport dopo il fischio finale che ha visto lo United vincere per 1-0 in trasferta: “Sono le regole della squadra, ho commesso un errore e credo possa accadere. Sono deluso di non aver giocato dall’inizio, ma capisco la decisione. E sono contento per la vittoria. Possiamo metterci una pietra sopra e andare avanti. Cos’è successo? Sono arrivato in ritardo ad una riunione, ho dormito un po’ più del solito”.