Liverpool, Lambert su Balotelli: “Si allenava in modo vergognoso”

Mario Balotelli - Foto Kamran Hussain CC BY SA 2.0

L’esperienza di Mario Balotelli al Liverpool non si può certo definire fortunata. Una stagione, 4 gol in 28 presenze, prima del prestito al Milan e di una parzialissima rinascita. Tra i principali concorrenti nell’attacco dei reds nella stagione 2014-15 c’era anche Richie Lambert, attaccante della nazionale inglese, prelevato dal Southampton. L’approccio non fu facile, dopo la partenza di un simbolo come Luis Suarez: “Si vedeva che i calciatori erano tutti shockati di averlo perso, visto che il gioco del Liverpool si basava su di lui. Non avrei mai potuto rimpiazzare uno così, no? Arrivare dopo di lui è stato molto complicato”, racconta Lambert a BristolLive. Rodgers decise così di puntare su Balotelli: “Nelle gerarchie lo ha messo davanti a me. Questa cosa mi faceva impazzire, non riuscivo a capire. Il modo in cui si allenava era assolutamente vergognoso. Fuori dal campo è davvero di una simpatia contagiosa, è un ragazzo splendido. Ma il suo comportamento in allenamento non va bene”, conclude Lambert.