L’idea della Federcalcio francese: “Facciamo sentire al pubblico quel che dicono gli arbitri in campo”

Psg esultanza Psg esultanza - Foto LiveMedia/Matthieu Mirville/DPPI

Massima trasparenza sulle conversazioni tra arbitri. Questo è l’obiettivo della Federcalcio francese (Fff) che chiederà all’ International board (Ifab), custode delle regole del calcio, l’autorizzazione ad adottare un sistema audio per far ascoltare, in tempo reale, le conversazioni dei direttori di gara con i calciatori e gli assistenti. Lo ha annunciato il presidente della Commissione federale degli arbitri, Eric Borghini. “Se pubblico e telespettatori potessero sentire quello che dicono gli arbitri sarebbe fantastico per il pubblico – ha affermato Borghini -. Durante l’ultima partita che ho visto, avevo la cuffia e ho sentito gli scambi del quartetto arbitrale, è stato molto gratificante. Il pubblico sentirebbe che gli arbitri non parlano mai male ai giocatori, mai”. Secondo Borghini, gli arbitri di Ligue 1 sono “del tutto favorevoli” al sistema audio, “così come il Dipartimento arbitrale”. La federcalcio attende la risposta dell’Ifab, che si è riunito ieri.

About the Author /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio