Basket, Nba: scambio Leonard-DeRozan tra Spurs e Raptors

DeMar DeRozan, Toronto Raptors 2017-2018 - Foto Keith Allison CC BY-SA 2.0

Kawhi Leonard ai Raptors con Danny Green, DeMar DeRozan, Jakob Poeltl e una prima scelta del Draft 2019 agli Spurs. Questa la conclusione dello scambio che ha coinvolto l’ex MVP delle Finals e l’All-Star della franchigia canadese: quest’utlimo non ha gradito il cambio di Toronto dopo aver ricevuto rassicurazioni sul suo futuro con i Raptors: “Mi è stata detta una cosa e poi vedo che il risultato è un altro. Non riesco più a credergli. In questo gioco non c’è più nessuna lealtà. Ti vendono in un attimo per poco più di nulla”, ha confessato in alcune stories su Instagram.

Resta insoddisfatto anche Leonard che sperava di aggregarsi ai Lakers ma gli Spurs non hanno voluto rendere ancor più forte una concorrente della Western Conference. L’occasione DeRozan era quindi da cogliere al volo: biennale da 27.7 milioni di dollari a stagione con l’opzione per il terzo. I Raptors, invece, dovranno fare i conti con la presunta volontà di Leonard di non avere così tanto piacere nel giocare con la squadra canadese. Kawhi è una scomessa con tutte i suoi punti interrogativi, affiancato da Danny Green, uno dei pochi compagni dello spogliatoio nero-argento con cui era rimasto in buoni rapporti. La speranza di Toronto è quindi quella di raggiungere la finale Nba, resa più appetibile dopo la partenza di LeBron James dai Cavaliers.

 

About the Author /

Classe 1992, studente di Giurisprudenza e diplomato al Conservatorio con il sogno del giornalismo. Amo lo sport a 360°, anche perché il mio paesino da 17.000 abitanti ha cresciuto un calciatore di Serie A e della nazionale come Legrottaglie, una medaglia olimpica di volley come Mastrangelo, e l'ormai certezza della marcia Palmisano. E poi ci sono io, mancato numero 1 Atp, cui rimedio sproloquiando come redattore anche su Tennis World Italia