Eurocup 2021/2022: successo casalingo per la Virtus Bologna, 83-82 al Bourg en Bresse

Alessandro Pajola - Foto Fiba.Basketball

Nella sfida valida per la nona giornata del gruppo B di Eurocup 2021/2022 di basket, la Virtus Segafredo Bologna supera di misura il Mincidelice JL Bourg en Bresse per 83-82. Match al cardiopalma deciso solo nei minuti finali e pieno di ribaltamenti di fronte. Le VuNere soffrono, ma stringono i denti e riescono a spuntarla. Merito soprattutto di Kyle Weems, devastante nel quarto finale, e Mam Jaiteh, una certezza sotto canestro e non solo. Sono loro i migliori realizzatori della squadra con 15 punti a testa. Meglio ha fatto solamente Jones con 17.

EUROCUP 2021/2022: RISULTATI e CLASSIFICHE AGGIORNATE

IL REGOLAMENTO DELLA EUROCUP 2021

RIVIVI LA DIRETTA

CRONACA – Il canestro di Alibegovic apre le danze e risulta essere di buon auspicio per la Virtus Bologna, che disputa un discreto primo quarto. I 5 punti di vantaggio al termine dei primi 10 minuti sono in linea con il massimo vantaggio di +6. Le VuNere, però, si rilassano un po’ troppo e dilapidano il vantaggio in apertura di secondo quarto. I francesi ne approfittano e sfiorano i due possessi di vantaggio. Tuttavia, nel finale di frazione si assiste nuovamente ad un ribaltamento di fronte ed all’intervallo è la Virtus ad essere in vantaggio di una sola lunghezza.

Nella ripresa le due squadre segnano poco ed il terzo quarto è caratterizzato da svariati errori. A rimettere un po’ d’ordine ci pensa Nico Mannion, che a meno di un minuto dallo scadere manda a bersaglio una pesante tripla. Complice il prezioso aiuto di Jaiteh, Bologna guadagna un notevole vantaggio e, con 10 minuti da giocare, è avanti di sette. Nel quarto finale, Bologna si issa addirittura sul +11, ma nel giro di poco si fa rimontare fino ad un solo possesso di vantaggio. E’ qui che sale in cattedra Kyle Weems, che manda in buca due triple nel giro di pochi secondi. Tuttavia non basta, perché i francesi non mollano e si rifanno sotto. Il risultato? Secondi finali caratterizzati esclusivamente da falli e tiri liberi. Ad avere la meglio sono i ragazzi di Scariolo, che la spuntano per 83-82 ed ottengono un successo molto importante.