Atletica, Meeting Città di Castiglione: presenti Bruni e Trost

Alessia Trost - Foto Colombo/Fidal Alessia Trost - Foto Colombo/Fidal

Seconda tappa del circuito di meeting italiani con vocazione internazionale: domani è il turno il del Meeting Città di Castiglione della Pescaia (Gr). Non mancheranno atleti stranieri tra cui gli sprinter ivoriani Marie-Jose’e Ta Lou e Arthur Cissè e il siepista francese Mahiedine Mekhissi. Occhi puntati poi sul salto con l’asta con Roberta Bruni (Carabinieri), Elisa Molinarolo (Atl. Riviera del Brenta) e Sonia Malavisi (Fiamme Gialle). Lo standard per l’accesso diretto ai Giochi di Tokyo è a 4.70, con le azzurre che si dovranno misurare con le spagnole Maialen Axpe e Miren Bartolomè e con le francesi Margot Chevrier ed Elina Giallurachis.

Alessia Trost (Fiamme Gialle) andrà invece in scena nel salto in alto, dove avrà come rivali la croata Ana Simic, la montenegrina Marija Vukovic e le italiane Erika Furlani (Fiamme Oro), Idea Pieroni (Carabinieri) e Marta Morara (Atl. Lugo). Nelle prove-sprint, la più attesa è la medaglia di bronzo mondiale Marie-Jose’e Ta Lou (Costa D’Avorio), iscritta su 100 e 200 metri: in entrambe le distanze trova la filippina Kristina Knott ed è un banco di prova significativo per le azzurre Irene Siragusa (Esercito) e Chiara Melon (Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco), alle quali nei 100 si aggiungerà anche Johanelis Herrera (Aeronautica).

Nella velocità maschile, l’ivoriano da 9.93 in carriera Arthur Cissè si gioca il successo con l’iraniano Hassan Taftian, i francesi Amaury Golitin e Marvin Renè, il dominicano Yancarlos Martinez. Nel mezzofondo, la star annunciata dagli organizzatori è il pluricampione d’Europa e primatista continentale Mahiedine Mekhissi, per un 3000 siepi tutto da seguire. Nei 5000 donne è iscritta la ventenne etiope Abersh Minsewo, già campionessa del mondo under 18 dei 3000. Ottocento al femminile con il trio italiano formato da Elena Bellò (Fiamme Azzurre), Irene Baldessari (Esercito) ed Eleonora Vandi (Atl. Avis Macerata). Tanti lanci: nel peso Zane Weir (Enterprise Sport&Service) e nel martello Sara Fantini (Carabinieri).