Roma, arrestato per spaccio nipote dell’ex ultras della Lazio ‘Diabolik’: trovati 42 grammi di eroina

Tifosi Lazio - Foto Antonio Fraioli

Arrestato dalla polizia per spaccio un nipote di Fabrizio Piscitelli “Diabolik”, l’ultras della Lazio ucciso due estati fa al parco degli Acquedotti a Roma. Secondo quanto appreso da fonti investigative, il 22enne è stato fermato per un controllo il 27 aprile scorso nel quartiere Tor Bella Monaca, e sarebbe stato trovato in possesso di 39 grammi di cocaina, suddivisa in 118 involucri, e di 42 grammi di eroina suddivisi in 123 involucri. Gli agenti gli hanno sequestrato circa 200 euro in contanti.