Wta Cluj 2022, cuore Paolini: Kostyuk rimontata in tre set

Jasmine Paolini Jasmine Paolini - Foto Daniele Combi

Rimonta di cuore per Jasmine Paolini. Nel primo turno del Wta di Cluj (Romania, cemento indoor) la tennista azzurra estromette dal torneo l’ucraina Marta Kostyuk, testa di serie numero sei del tabellone principale, con il punteggio di 5-7 6-3 6-4 dopo un’ora e cinquantotto minuti di vera battaglia. Al secondo turno Paolini se la vedrà con un’altra ucraina ovvero Dayana Yastremska.

IL MONTEPREMI

PROGRAMMA E COPERTURA TV

TABELLONE

PRIMO SET – Prima frazione di gioco altalenante con Kostyuk che sicuramente parte meglio e si porta sul 3-1 in pochi minuti ma Jasmine è brava a ricucire lo strappo ed a portarsi sul 3-3. Il servizio non è di certo un fattore e fioccano break e controbreak, il parziale continua ad elastico con l’ucraina che allunga sul 5-3, serve per il set ma non riesce a chiuderlo. Allora Paolini rientra in gioco pareggiando i conti sul 5-5, ma è solamente un fuoco di paglia visto che nell’undicesimo gioco arriva un altro break, stavolta è quello decisivo: 7-5.

SECONDO SET – Uno dei momenti più importanti del match lo si vive nel terzo gioco del secondo parziale con Paolini che rimonta da 0-40, vince cinque punti di fila, e si issa sul 2-1. E’ un momento cruciale visto che Jasmine ne trae coraggio, allunga sul 3-1 prima però di essere ripresa velocemente sul 3-3. L’azzurra però, nonostante il break subito, non si abbatte e continua a macinare gioco: un altro break stavolta chiude i giochi, Paolini non trema e vince il set per 6-3. Si va al terzo.

TERZO SET – La partita sembra mettersi male per la giocatrice toscana perché Kostyuk parte meglio nel parziale decisivo e allunga sul 3-1, ma in pochi minuti l’inerzia della partita cambia completamente: Jasmine mette a segno quattro games di fila e ribalta completamente la situazione portandosi sul 5-3. Nel decimo gioco l’azzurra serve bene, non trema, e tiene la battuta a quindici staccando il pass per il secondo turno.