Regolamento Champions League femminile 2023 volley: come funziona

Attacco Isabelle Haak (Conegliano), Champions League volley - Foto Cev

Il regolamento della Cev Champions League femminile 2022/2023 di volley: la nuova formula, chi passa il turno, come funziona e tutto quel che serve sapere. Le migliori squadre d’Europa sono pronte a sfidarsi nella lunga rincorsa al titolo della massima competizione continentale per club. Le venti squadre in gara sono suddivise in cinque gironi da quattro ciascuna e si sfideranno con la formula del girone all’italiana con gare di andata e ritorno, in programma tra l’8 novembre e il 25 gennaio. In campo anche tre squadre italiane: A. Carraro Imoco Conegliano (inserita nella Pool A), Vero Volley Milano (Pool B), Igor Gorgonzola Novara (Pool C).

Ma chi accederà ai quarti di finale? Ad approdare tra le migliori sedici saranno le cinque squadre vincitrici dei raggruppamenti, mentre le cinque seconde classificate e la migliore terza passeranno dai Play Off. Scopriamo dunque i criteri che definiscono la classifica dei gironi. Le quattro formazioni arrivate terze nella fase a gironi ma eliminate, saranno invece “ripescate” in Cev Cup, entrando in gioco direttamente ai quarti di finale.

TUTTI I RISULTATI E LE CLASSIFICHE

DOVE GIOCANO LE AZZURRE DI BRONZO AI MONDIALI

CRITERI CLASSIFICA CHAMPIONS VOLLEY FEMMINILE

La classifica dei singoli gironi verrà stilata in base al numero di vittorie: la squadra con più successi sarà la miglior piazzata. Cosa succede in caso di parità? La prima discriminante per definire i piazzamenti sarà il punteggio totale. Ogni vittoria in tre o quattro set (cioè con il punteggio di 3-0 o 3-1) vale tre punti, la vittoria al quinto set ne vale due, mentre la sconfitta al tie-break porta con sé un punto. In caso di parità di punti, la graduatoria dei gironi sarà determinata come di consueto dapprima in base al maggior numero di incontri vinti, dal miglior quoziente set in seconda battuta e infine, in caso di ulteriore parità, dal migliore quoziente punti.

NOVITA’ PLAY OFF E NIENTE SORTEGGIO QUARTI

Per la fase ad eliminazione diretta non ci sarà il consueto sorteggio: gli accoppiamenti saranno definiti sulla base del ranking complessivo nella prima fase (sempre seguendo vittorie, punti, quoziente set, quoziente punti). Terminati i gironi, come detto, ci sarà un turno di Play Off che vedrà svolgersi tre sfide, previste tra il 21 febbraio e il 2 marzo 2023. La migliore delle terze classificate nei rispettivi gironi incontrerà la migliore seconda classificata (PO1), la quinta seconda classificata sfiderà la seconda migliore seconda classificata (PO2) e infine si sfideranno la quarta e la terza migliore seconda classificata (PO3).

I quarti di finale si svolgeranno tra il 14 e il 23 marzo 2023 con gare di andata e di ritorno. Questi gli accoppiamenti: la vincitrice del PO1 incontrerà la terza migliore squadra tra le vincitrici di Pool (QF1); la vincitrice del PO2 sfiderà la seconda migliore tra le vincitrici di Pool (QF2); la quinta tra le vincitrici di Pool incontrerà la quarta migliore tra le vincitrici di Pool (QF3) e infine la vincitrice del PO3 sfiderà la migliore tra le vincitrici di Pool. Le semifinali si svolgeranno poi tra il 4 e il 13 aprile (vincitrice QF1 vs vincitrice QF2), vincitrice QF3 vs vincitrice QF4), sempre con gare di andata e di ritorno. Infine, la Super Final si disputerà in gara secca il 20 o 21 maggio 2023. Un nuovo regolamento dunque per la Cev Champions League maschile 2022/2023, che certamente non renderà meno spettacolare la competizione.