Parigi 2024, bufera sul Comitato Olimpico francese: presentata denuncia per violenze psicologiche

Logo Parigi 2024 Logo Parigi 2024

Scoppia una bufera sul Comitato Olimpico francese (CNOSF) a meno di due anni dai Giochi di Parigi 2024. La presidente Brigitte Henriques ha infatti presentato una denuncia per “violenze psicologiche” contro il suo ex braccio destro, Didier Se’minet. Ecco le sue parole all’agenzia AFP: “Non farò commenti,  ho presentato una denuncia ma ora è la giustizia che deve fare il suo corso”. In tutta risposta Se’minet, ha affermato di “cadere dalle nuvole”: “è qualcosa di cui non h ha mai parlato. Non faceva parte delle lamentele che mi aveva espresso. Non vedo perché mi dovrei dimettere,  non mi ritengo colpevole di alcuna violenza psicologica. Nego tutte le accuse”.

Il tutto sarebbe da trovarsi soprattutto nel ritorno dai Giochi Olimpici di Pechino dello scorso febbraio, nella quale Se’minet le si sarebbe “rivolto violentemente, minacciandomi”, si legge nel verbale. La lite, afferma, l’ha gettata in uno stato di prostrazione “totale”, dal momento che vive “malissimo la violenza”. Ha aggiunto di aver subito il colpo “sia fisicamente sia moralmente, nella sostanza e nella forma per questi attacchi contro la prima donna presidente del CNOSF”.