NHL, Stanley Cup 2018: Boston ne fa 7 contro Toronto, Nashville di misura

di - 15 aprile 2018

La serata di gara 2 nella notte fra sabato 14 e domenica 15 aprile per i playoff della Stanley Cup 2018 della National Hockey League ha regalato spettacolo, tanti gol ma soprattutto quattro serie sul 2-0. Un parziale importante che potrebbe già decidere il percorso di alcune franchigie in questi quarti di finale di Conference.

Sono i Boston Bruins a dominare la scena ed a trovare un altro successo in casa contro i Toronto Maple Leafs. Questa volta al TD Garden i black and gold vincono per 7-3 chiudendo sostanzialmente la gara nel primo periodo con 3 reti nel giro di 12 minuti che costringono coach Babcock al cambio nel net sostituendo Andersen con McElhinney. Sul finale del primo tempo arriva anche il 4-0 di Nash in powerplay poi i canadesi si svegliano nella ripresa. Marner accorcia, Krejci allunga di nuovo ed infine Bozak firma il momentaneo 5-2. Con gli ultimi 20 minuti da giocare il palazzetto casalingo si trasforma in una bolgia di fronte alla tripletta di Pastrnak che dopo aver aperto le marcature segna altre due reti nel terzo periodo con tanto di “giù il cappello” da parte dei tifosi dei Bruins. Van Riemsdyk in powerplay rende il passivo meno amaro ma il 7-3 di Boston è pesante ed ora i Bruins giocheranno le prossime due gare in Canada con il 2-0 nella serie.

Un pesante vantaggio casalingo anche per i Tampa Bay Lightning che all’Amalie Arena vincono per 5-3 sui New Jersey Devils. Nel primo tempo Point apre le marcature ma il giovane Hischier risponde dopo pochi minuti pareggiando l’incontro. Nel secondo periodo, invece, si decide la gara con un super avvio di frazione dei Bolts che tra il terzo ed il sesto minuto segnano tre reti con Killorn, Johnson e Kucherov. Ancora Killorn al 13° per il momentaneo 5-1 che spinge il tecnico dei Devils a sostituire Kinkaid con Schneider nel net. Vatanen accorcia sul finale di frazione poi Coleman porta sul 5-3 nel terzo periodo dove viene anche annullata una rete agli ospiti con l’ausilio del video-review.

Spettacolo alla Bridgestone Arena fra i Nashville Predators ed i Colorado Avalanche. La franchigia casalinga vola sul 2-0 nella serie vincendo per 5-4 gara 2 recuperando l’iniziale svantaggio a firma di Bourque. Fiala, Arvidsson e Johansen modificano il punteggio a proprio favore poi MacKinnon accorcia sul finale del secondo periodo sul 3-2. Watson-Landeskog botta e risposta ma a 1 minuto e 9 secondi dal termine Hartman mette dentro l’empty-net gol che sancisce virtualmente la vittoria dei Preds. Gli Avalanche non si danno per vinti ed accorciano ulteriormente con Kerfoot, una rete che poi 36 secondi più tardi si rivelerà inutile con il suono dell’horn per il 5-4 Nashville.

Ancor più pesante è il 2-0 nella serie imposto dai San Jose Sharks in trasferta. Anche gara 2, nel derby californiano, va agli squali che vincono per 3-2 all’Honda Center contro gli Anaheim Ducks. Sorensen, Couture e Hertl sono i marcatori del tris della squadra di DeBoer che ora avrà un grosso vantaggio nelle prossime due sfide casalinghe. Per i Ducks in rete Silfverberg e Lindholm, primo ed ultimo gol di questo match.

I RISULTATI

Eastern Conference

Tampa Bay Lightning – New Jersey Devils 5-3
Tampa Bay in vantaggio nella serie per 2-0

Boston Bruins – Toronto Maple Leafs 7-3
Boston in vantaggio nella serie per 2-0

Western Conference

Nashville Predators – Colorado Avalanche 5-4
Nashville in vantaggio nella serie per 2-0

Anaheim Ducks – San Jose Sharks 2-3
San Jose in vantaggio nella serie per 2-0

© riproduzione riservata