Wta Sydney 2019, Barty e Kvitova approdano in finale

Petra Kvitova - foto di si.robi CC 2.0 Generico

Ashleigh Barty batte in rimonta Kiki Bertens e strappa il pass per la finale del torneo Wta di Sydney 2019. Una prova di forza della tennista australiana, che dopo aver perso il primo set al tiebreak ribalta la situazione con una grande reazione e chiude 6-7(4) 6-4 7-5. La giocatrice di casa avrebbe potuto chiudere anche in due set, ma la Bertens non è certo un avversario morbido, e non abbassa mai la testa giocando forte anche in risposta. Dopo circa tre quarti d’ora si arriva al tiebreak, dove l’olandese è più costante e riesce a chiudere 7-4. Nel secondo set è bravissima Barty a sfruttare ogni occasione, effettuando il break alla prima chance, annullando due palle del controbreak e vincendo il parziale 6-4 al secondo set point. Anche nel set decisivo l’australiana sbaglia pochissimo e, dopo aver annullato una palla break, toglie il servizio all’avversaria andando avanti 6-5 e chiudendo il scioltezza nel suo turno di battuta.

L’altra finalista del torneo australiano è Petra Kvitova, che vince agevolmente in due set con il punteggio di 6-1 6-2 contro Aliaksandra Sasnovich. Non c’è partita tra le due tenniste, separate da oltre venti posizioni nel ranking Wta. La ceca infligge due break nel primo set e altrettanti nel secondo, senza mai perdere il servizio e concedendo tre palle per il controbreak nel primo set solo nel quinto game, ma riuscendo a reagire chiudendo ai vantaggi e portandosi sull’1-4. E’ il momento decisivo del set, visto che subito dopo arriverà il secondo break che le consente poi di chiudere 6-1. Appare decisamente frastornata nel secondo set la bielorussa, che oppone ancor meno resistenza e non impensierisce mai la Kvitova, che dal canto suo piazza due break e chiude sul 6-2 nonostante due match point annullati dalla Sasnovich, che capitola però al terzo.