Australian Open 2020, Fognini riceve il penalty point e attacca l’arbitro: “Fai pena” (VIDEO)

Fabio Fognini si qualifica al secondo turno degli Australian Open battendo l’americano Reilly Opelka. E lo fa con una grande rimonta tra racchette spaccate, maltempo, nervosismo e sfoghi in italiano contro l’arbitro. E quando il 32enne si è visto infliggere un penalty point dopo aver lanciato la racchetta, non ci ha visto più e non ha accettato le spiegazioni: “Non puoi parlare, stai zitto, l’ho fatto due volte – ha affermato Fognini nel faccia a faccia – Poi hai capito perché non ti voglio più vedere? Non mi metti tranquillità, non puoi darmi la penalità nel 5° set visto che siamo 1-0, devi usare la testa. Non ti ho mica detto vaff*****. Per quello non voglio stare con te, non mi dai sicurezza, non sei all’altezza e non mi piaci“.

VIDEO

About the Author /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio