Atp San Pietroburgo 2018, Fognini subito fuori: passa Klizan

Fabio Fognini - Foto Ray Giubilo

Martin Klizan batte Fabio Fognini con il punteggio di 6-3 6-4 nel secondo turno del torneo Atp 250 di San Pietroburgo: venerdì ai quarti di finale affronterà il vincente del match di domani tra Denis Shapovalov e Matteo Berrettini. Il tennista slovacco ha giocato un match solido, riuscendo ad esprimere con continuità il suo tennis, caratterizzato da colpi potenti e scambi brevi. Fognini, invece, non è praticamente mai entrato in partita, non riuscendo in quasi nessuna occasione a creare grossi problemi a Klizan. Troppi gli errori commessi dall’azzurro e troppe seconde palle in campo che hanno permesso allo slovacco di spingere e prendere le redini del gioco.

Nel primo set parte bene Klizan che strappa a zero il servizio a Fognini nel quarto gioco, sfruttando un paio di errori del ligure. Il tennista azzurro tiene con relativa facilità i propri turni di servizio, ma non riesce praticamente mai ad impensierire lo slovacco in risposta, il quale, grazie ad una buona percentuale di prime palle in campo, può comandare il gioco: la prima frazione si conclude dunque con il punteggio di 6-3 in favore di Klizan.

Il secondo set sembra più equilibrato: Fognini alza il proprio livello di gioco – soprattutto al servizio- e costringe Klizan a salvare ben tre palle break, di cui due consecutive, nel secondo game. Tuttavia il ligure ha un brutto passaggio a vuoto nel quinto game: dopo aver salvato due palle break consecutive, l’italiano commette prima un gratuito di rovescio e poi un doloroso doppio fallo che gli costano il break. Sotto 4-2 Fognini annulla una pericolosa palla del doppio break con un dritto vincente e tiene il servizio. Lo slovacco tiene senza troppi problemi i successivi turni di servizio, eccezion fatta per l’ultimo game dove si fa rimontare da 40-0, ma riesce a vincere il game ai vantaggi. La seconda frazione finisce dunque con il punteggio di 6-4 in favore di Klizan.