Biathlon, Le Grand Bornand 2017: le pagelle della sprint femminile

Lisa Vittozzi - Foto FISI

La sprint femminile ha aperto le danze per quanto riguarda la tappa di Coppa del Mondo di biathlon sulle nevi francesi di Le Grand-Bornand. Dominio totale di Anastasiya Kuzmina, che trionfa con ampio margine sulle avversarie dopo una gara semplicemente sontuosa. La slovacca precede di oltre 30 secondi la tedesca Laura Dahlmeier, che torna sul podio per la prima volta in stagione. Terzo posto per Vita Semerenko, ma c’è ancora un’ottima Lisa Vittozzi in quarta posizione.

Qualche difficoltà in più per Dorothea Wierer, che chiude al mettendo in mostra un errore di troppo al tiro e una prestazione sugli sci non brillantissima.

LA CRONACA DELLA GARA

Le pagelle

Anastasiya Kuzmina voto 10 e lode

Semplicemente strepitosa: veloce sugli sci, perfetta e molto rapida al tiro. La bicampionessa olimpica slovacca oggi si rivela semplicemente ingiocabile per le avversarie, mettendo anche da parte un prezioso tesoretto in vista dell’inseguimento di sabato.

Laura Dahlmeier voto 8.5

Dopo il rientro ad Hochfilzen, la tedesca torna già sul podio e potrebbe anche essere pericolosa per la classifica generale nonostante l’estate complicata. Un dato spiega al meglio le sue prestazioni: non ha ancora sbagliato al poligono in questa stagione.

Lisa Vittozzi voto 8

Terzo “zero” stagionale per l’atleta di Sappada, che si conferma ad alti livelli al poligono e termina ai piedi del podio. A sorpresa riesce a difendersi anche dall’assalto di Herrmann nel giro finale e il tempo sugli sci lascia davvero ben sperare per il futuro, a partire da dopodomani.

Dorothea Wierer voto 6

Finalmente arriva un gran poligono a terra, preciso ed estremamente veloce. L’errore in piedi però le preclude la possibilità di giocarsi il podio. In generale la giornata di oggi non è sembrata la più brillante sugli sci per l’azzurra di Rasun. In ogni caso la posizione di partenza per l’inseguimento è piuttosto interessante, con circa 30 secondi di ritardo dalla terza posizione.

Vita e Valj Semerenko voto 8

Convincente prova delle gemelle ucraine, con Vita (voto 8.5) che centra il podio grazie allo “zero” al poligono e soprattutto a un ultimo giro molto incisivo. Tiro pulito anche per la sorella Valj (voto 7.5), meno in palla sugli sci ma comunque in top-10

Kaisa Makarainen voto 6

La finlandese paga dazio con i due errori al poligono che la pongono fuori dalla top-10, per un piazzamento che fa ulteriormente accorciare la classifica generale. Kaisa mantiene comunque il pettorale giallo di leader, ma i secondi persi sugli sci da Kuzmina ed Herrmann fanno pensare.

Denise Herrmann voto 7

Meno dominante del solito sugli sci, sorprende il suo ultimo giro con cui non riesce a superare Vittozzi. Ma trova ancora una volta buonissime percentuali al tiro, con cui sfiora nuovamente il podio.

Federica Sanfilippo voto 6.5

Finalmente una prova positiva al poligono con un solo errore: ritrovare le giuste sensazioni al poligono è fondamentale, in attesa che arrivi la condizione migliore sugli sci. Da qui può ripartire la sua stagione.

Selina Gasparin voto 7.5

La svizzera si conferma a suo agio su queste nevi, dopo aver vinto l’unica sprint disputata a Le Grand-Bornand nel 2013. Davvero importante la prestazione sugli sci, per un sesto posto molto incoraggiante.

Tiril Eckhoff voto 5

Genio e sregolatezza della squadra norvegese, si conferma troppo irregolare al tiro per ambire con costanza alle prime posizioni.