Running, Mezza Maratona Terni 2018: Biagetti e Ntawuyirushintege vincono la prima edizione

di - 14 gennaio 2018
Laura Biagetti
Laura Biagetti - Foto Fidal

La Mezza Maratona di Terni 2018 ha i suoi vincitori. Pontien Ntawuyirushintege e Laura Biagetti sono il re e la regina di questa prima edizione della Terni Half Marathon.

Nella gara maschile è il Pontien Ntawuyirushintege (Rwanda) a mettere la firma sul gradino più alto del podio. Il ruandese, che veste i colori della squadra di casa ILOVERUN ATHLETIC TERNI, chiude e vince con il  tempo di 1h05’31”. Una vittoria, la sua, che arriva dopo uno sprint finale sicuramente da ricordare“Spalla a spalla”, potremmo proprio chiamarlo così il finale in gara maschile: Ntawuyirushintege è costretto a subire per ben due volte le spallate dell’atleta Primien Manirafasha, suo connazionale. Per quest’ultimo, solo una diretta e più che giusta squalifica da parte dei giudici di gara. Un gesto antisportivo, il suo, che mai vorremmo vedere nel mondo dello Sport con la S maiuscola, dove il rispetto per l’avversario e la lealtà sono alla base della disciplina. Un’incredibile end of story, dunque, che diventa memoria di questa prima edizione della Mezza di Terni. A completare il podio, con oltre 4’ di distacco, Erastus Chirchir (1h09’46”) e Toussef Aich (1h09’48”).

Nella gara femminile la musica è un’altra. Laura Biagetti, è lei la regina di Terni. L’atleta di casa, punta di diamante della squadra ATHLETIC TERNI, porta in alto i colori della società. Laura chiude la gara in 1h19’30”, portando a casa la vittoria di questa prima edizione dell’half marathon dall’accento umbro. Lei, atleta con un passato nelle nazionali giovanili, è sicuramente tra le atlete italiane che ancora può dire la sua. “È stata una gara organizzata molto bene, e il percorso, anche se non era facilissimo, si correva abbastanza bene! Io ho fatto solo un medio correndo molto facile ! Mi sono divertita, e dopo il ritiro alla maratona di Verona per un problema fisico, ho ritrovato proprio il piacere di correre”. Queste le parole di Laura nel suo “dopo Terni”. È bello sentirla positiva, e noi, amanti di quell’atletica che corre con amore e passione, la rivogliamo ancora in gara. Dopo il suo “buona la prima” in 2h44 alla maratona di Valencia nel novembre 2016, la aspettiamo presto sui 42km, per vederla di nuovo correre col sorriso sulla distanza regina. Perchè a noi questa Biagetti piace proprio tanto. Solo sette secondi più tardi, taglia il traguardo Silvia Tamburi dell’Atletica Avis Perugia in 1h19’37”. A  chiudere il podio è Clementine Mukandanga in 1h20’18”.

Un bell’esordio quello della prima edizione della Mezza Maratona di Terni, che ha visto oltre 400 runners in gara. Per loro un circuito da 10,5km da ripetere due volte e un centro storico di Terni da ammirare.

© riproduzione riservata