Doping Schwazer: analisi affidate al Ris di Parma. Udienza fissata al 25 maggio

Alex Schwazer - Foto Colombo FIDAL

Come anticipato in data 24 dicembre, oggi è stata una giornata importante per il futuro di Alex Schwazer. Il giudice bolzanino, Walter Pelino, come previsto ha incaricato il Ris di Parma per effettuare le analisi genetiche delle urine del marciatore azzurro che, per la loro positività, hanno sancito la sua esclusione dai Giochi Olimpici di Rio 2016 e la squalifica di otto anni.

Schwazer non ha presenziato all’incidente probatorio. Le analisi genetiche si svolgeranno a Parma mentre le indagini documentali avverranno a Torino, entrambe prenderanno avvio il 31 gennaio con la presenza di esperti dell’Agenzia mondiale antidoping (Wada) e della Federazione internazionale di atletica leggera (Iaaf). La prossima udienza è stata fissata al 25 maggio 2017 e per le indagini è stato dato un tempo massimo di 90 giorni.

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.