LIVE – Dinamo Zagabria-Atalanta, Gasperini in conferenza stampa (DIRETTA)

Gian Piero Gasperini Gian Piero Gasperini - Foto Antonio Fraioli

Alle 18:00 di martedì 17 settembre Gian Piero Gasperini terrà la conferenza stampa tradizionale della vigilia. Ma questa volta non per un match qualunque. L’Atalanta scende in campo per la prima storica volta in Champions League contro la Dinamo Zagabria a caccia dei tre punti per portarsi subito in testa alla fase a gironi. Quali saranno le dichiarazioni di Gasperini e Gomez? Scopriamolo insieme con una diretta testuale in tempo reale.

AGGIORNA LA DIRETTA


18.44 Finisce qui la conferenza stampa.

18.42 “A maggio la soddisfazione è stata tantissima per essere arrivati fin qui attraverso un campionato straordinario. In questo momento prevale più la curiosità di vedere cosa saremo in grado di fare. Vogliamo vedere a che punto siamo rispetto alle migliori squadre d’Europa. Così sarà possibile misurare la nostra crescita”.

18.40 “Indubbiamente aver giocato qualche partita in più di campionato può aiutare. Poi c’è la sosta per le Nazionali che non aiuta mai nessuno. Ci sono ancora delle temperature molto elevate, ma questo riguarda un po’ tutti. Siamo pronti, è dal primo luglio che ci alleniamo per giocare questa competizione”.
18.38 Gomez: “City? Ovviamente sono ad un livello superiore rispetto alle altre squadre del girone, ma sono curioso di vedere la squadra come giocherà contro il Manchester. Sono curioso di vedere come reagiremo contro di loro”.
18.35 “Domani sarà una gara fondamentale e in questo momento stiamo tutti bene. Nessuno ha bisogno di rifiatare. Nel caso faremo turnover nelle prossime gare. Abbiamo 7 partite in 21 giorni, verrà impiegata tutta la rosa”.
18.34 Gomez: “Se il mister mi prova in più posizioni, vuol dire che ci sto bene. Alcune mi esaltano, in altre scendo in campo per dare una mano alla squadra. Non mi gira la testa, mi basta e mi piace giocare da titolare”.
18.33 “Le difficoltà sono le solite di quando affronti una buona squadra sul loro campo. Anche loro sentono la possibilità di giocarsi un ruolo importante in questo girone. Poi tutto dipenderà dalla precisione che riusciremo ad avere, dalla capacità di contenere il loro entusiasmo”.
18.31 Gomez: “Europa League e Champions? Non vedo molte differenze. L’attesa è simile, la gente ci faceva percepire l’importanza anche prima. Quell’Everton era molto forte, lo è anche la Dinamo. Siamo sullo stesso livello”.
18.30 “Campo difficile? Non esageriamo con questa storia. Sicuramente ha la sua importanza, ma arriviamo qui con un po’ di esperienza sulle spalle. Siamo abituati a giocare in stadi difficili, perché questi trovi quando vai a Genova, a Napoli, a Dortmund, sul campo della Juventus o su quello dell’Everton. Arriviamo da tre anni di risultati, non ci è arrivata casualmente per una stagione fortunata”.
18.28 Gomez: “Ultima partita nello stadio del Metalist? Ne parlavo con mia moglie, è un po’ il destino. Sono andato lì per giocare la Champions, poi tutto questo non è avvenuto per una serie di motivazioni. Sarà una grande sorpresa tornare qui, sarà molto emozionante”.
18.25 “Li abbiamo studiati bene, analizzando i loro match sia nei preliminari che in campionato. In Croazia ci sono buone squadre, ma scenderemo in campo con le nostre caratteristiche. Non snatureremo il nostro modo di giocare. Sarà una partita dove entrambe le squadre faranno di tutto e punteranno al massimo risultato”.

18.22 Gomez: “L’Atalanta è sempre stata una società modello, ma non riusciva ad andare oltre la salvezza. Poi, da quando è arrivato il mister, è cambiata la mentalità. Abbiamo avuto una crescita incredibile ma non vogliamo fermarci qui”. 

18.20 “Nostra partecipazione è meritocratica? Basta guardare chi abbiamo nel girone. Ci sono i campioni della Croazia, poi chi ha vinto i campionati in Ucraina e Inghilterra. Quindi tutti hanno dei meriti, noi forse abbiamo un bacino più piccolo. Per questo il nostro merito è ancora maggiore”.

18.18 “Il calendario del girone? Domani sarà una partita importante per tutte le squadre ma non sarà comunque decisiva. Ogni ragionamento verrà fatto sulle sei partite. L’impatto iniziale può dare subito una misura delle possibilità, ma non è determinante”.

18.16 Gomez: “Giocare questa competizione, poter esordire, è un’emozione incredibile. Cercheremo di fare quello che stiamo facendo da tre anni, vogliamo portare la nostra ideologia calcistica in Europa”.

18.14Emozione oggi? Sì, ma sappiamo che si tratta di qualcosa che ci siamo conquistati sul campo con un campionato straordinario. L’Atalanta si trova per la prima volta nella sua storia a giocare la Champions. Siamo felici e siamo convinti di potercela fare. Siamo anche curiosi nel vedere quale sarà il nostro impatto. Il livello qui è superiore, ma vogliamo vedere cosa siamo capaci di fare”. 

18.13 “Muriel? Il suo infortunio è di piccola entità, quindi sta bene. Abbiamo fiducia che domani possa essere disponibile, ma non vogliamo rischiare niente”.

18.10 Prende il via in questo istante la conferenza stampa.

18.00 Amici di Sportface, tutto pronto per la conferenza stampa di Gian Piero Gasperini alla vigilia dell’esordio in Champions dell’Atalanta contro la Dinamo Zagabria. Presente anche il Papu Gomez, si parte fra un istante.