LIVE – Roma-Cagliari, Mourinho in conferenza stampa (DIRETTA)

José Mourinh José Mourinho - Foto Antonio Fraioli

Tutto pronto per la conferenza stampa di Josè Mourinho che presenterà Roma-Cagliari dalla sala stampa di Trigoria. La Roma ha bisogno di una vittoria per lasciarsi alle spalle la delusione del match con la Juventus. Possibile esordio per Sergio Oliveira, spazio a Zaniolo sulla fascia destra del 4-2-3-1. Ma per saperne di più bisogna aspettare le dichiarazioni del tecnico. Sportface.it vi terrà compagnia con aggiornamenti in tempo reale.

AGGIORNA LA DIRETTA


IL RECAP DELLA CONFERENZA

14.28 – Finisce qui la conferenza stampa!

14.27 – Sul Cagliari: “Conosco bene Mazzarri e lui conosce me, loro vengono a Roma per un punto ma a volte quando vieni per un punto hai anche l’occasione per farne tre. Anche noi però abbiamo bisogno di punti, non mi interessa vincere 3-0 o 1-0 all’ultimo minuto.”

14.23 – Sulla prestazione con la Juventus: “Il risultato offusca i primi 70 minuti per voi giornalisti e per i tifosi, però noi sappiamo di aver fatto molto bene fino ad allora. Tutti i gol nascono da errori, anche più di uno. Abbiamo analizzato tutto.”

14.20 – Sulla reazione della squadra dopo la sconfitta con la Juve: “Le mie parole non erano semplici da digerire, ma vedo che c’è l’atteggiamento giusto. Anche Oliveira che è appena arrivato ha capito che abbiamo molti giovani, serve pazienza.”

14.17 – Su Spinazzola: “Qualche pazzo ad agosto diceva che a novembre sarebbe stato con la squadra. L’ha detto lui? Allora anche lui era un pazzo ottimista. Ha un infortunio molto serio, deve stare tranquillo. Dal primo giorno ho pensato di non averlo per tutta la stagione, tutto quello che ci sarà di meglio sarò contento.”

14.15 – Sull’atteggiamento dei difensori sul gol di Dybala contro la Juventus: “Chiedo il contrario di quello che hanno fatto, voglio che ci sia pressione sul lato della palla e il giocatore di centrocampo deve chiudere in diagonale. In quella partita è successa la stessa cosa prima del gol.”

14.11 – Sulla rosa e le possibilità di mercato: “Conosco il mercato che possiamo fare e ringrazio la società che ha fatto degli sforzi. Non è semplice per chi può spendere soldi, immagina per noi. Abbiamo trovato due occasioni importanti, non mi aspetto altro.”

14.09 – Sulle difficoltà di Veretout: “La nostra rosa può sembrare grande, ma in realtà ci sono 13-14 giocatori che giocano sempre. In condizioni normali nessun giocatore deve essere così importante, per esempio Karsdorp fino alla scorsa settimana era assolutamente indispensabile. Con Cristante e Oliveira e Pellegrini stiamo recuperando giocatori a centrocampo e anche Veretout potrà recuperare energie, nelle ultime partite non è stato benissimo ma è sempre molto importante per noi.”

14.08 – Sugli indisponibili: “Vediamo oggi pomeriggio chi potrà allenarsi, El Sharaawy, Smalling e Karsdorp non si sono allenati finora con la squadra.”

14.07 – Sulle condizioni di El Sharaawy: “Ho fatto la conferenza alle due, non posso dirti se sarà a disposizione domani. Vedremo se oggi potrà allenarsi per andare in panchina, sicuramente avremo tanti assenti con almeno quattro o cinque Primavera in panchina.”

14.05 – Sull’arrivo di Maitland-Niles e Oliveira: “Abbiamo molte più opzioni ora, avevamo emergenze in diverse partite e ora abbiamo più alternative ed equilibrio. Ci aspettano mesi importanti con la Coppa Italia e la Conference League.”

14.02 – Sui rigori sbagliati e Oliveira rigorista: “Non ci ho ancora pensato, dobbiamo decidere. Abbiamo lavorato su tante cose in settimana, ma non sui rigori.”

14.01 – Su Sergio Oliveira e il suo ruolo a centrocampo: “Non avrei mai pensato di prenderlo in prestito, considerando quanto è importante nel Porto. Non è un regista, non penso faccia la differenza a livello di organizzazione. Sergio ha grande carattere e personalità di cui abbiamo bisogno, è cresciuto in un contesto che io conosco molto bene e ho subito pensato che fosse il giocatore giusto per noi.”

13.59 – Sul recupero dopo la partita con la Juventus: “Non è solo una questione fisica, dobbiamo reagire a livello mentale e non è facile. Non avremo nemmeno il pubblico, perchè cinquemila persone all’Olimpico vuol dire avere lo stadio vuoto. Mi dispiace per tutti quelli che sarebbero voluti venire e devono rimanere a casa.”

13.57 – Sulla classifica del Cagliari: “E’ una squadra in crescita, a fine stagione non saranno dove sono ora. Hanno un allenatore di esperienza e anche diversi giocatori, vengono a Roma per fare punti e all’Olimpico hanno già vinto con la Lazio. Noi abbiamo fatto un punto nelle ultime tre, è una partita importante.”

13.55 – Inizia la conferenza stampa!

13.51 – Buon pomeriggio ai lettori di Sportface, tra pochi minuti Josè Mourinho parlerà in conferenza stampa alla vigilia di Roma-Cagliari