Nuoto, Assoluti Riccione 2021 vasca corta: sorprese Pirovano-D’Innocenzo. Molto bene Mora e Fangio

Francesca Fangio - Foto Ferraro/GMT

La sessione pomeridiana della seconda ed ultima giornata dei Campionati Italiani Assoluti di Riccione 2021 di nuoto in vasca corta si apre con i 200 farfalla femminili. Anna Pirovano è la nuova campionessa italiana della specialità in 2’06″41. Seconda Federica Greco in 2’07″65 e a chiudere il podio Alessia Polieri con 2’08″25. A seguire è il turno dei 200 dorso maschili. Titolo italiano a Lorenzo Mora, capace di nuotare in 1’50″27 a soli 0″54 dal proprio record italiano fatto registrare agli ultimi Europei in vasca corta di Kazan. Per il carpigiano è tris nazionale dopo i 50 e i 100 dorso. In seconda posizione Matteo Restivo in 1’53″91 e a chiudere il podio Christopher Ciccarese con 1’54″52.

Si prosegue poi con i 200 rana femminili. Titolo italiano per Francesca Fangio con 2’19″74 a soli 6 centesimi dal record italiano di Martina Carraro. Seconda un’ottima Ilaria Cusinato, a suo agio in una specialità non proprio sua, con 2’23″38 e terza Maria Letizi Piscopiello in 2’26″49. Seguono i 50 stile libero maschili vinti con autorevolezza da Lorenzo Zazzeri in 21″25; in seconda piazza Leonardo Deplano con 21″43 e terzo, dalla seconda serie, Piero Codia in 21″60. Molte sorprese invece nei 100 dorso femminili. Giulia D’Innocenzo fa saltare il banco e vince il titolo italiano in 57″55 polverizzando il proprio personale. Seconda, anche lei con il personale, Martina Cenci in 57″91 e terza, un po’ a sorpresa, la regina del dorso italiano Margherita Panziera con 58″52.

Il pomeriggio prosegue con i 1500 stile libero maschili vinti dal figlio e fratello d’arte Matteo Lamberti, in 14’38″45. Al secondo posto Luca De Tullio con 14’40″28 mentre al terzo Marcello Guidi con 14’41″87. Per quanto riguarda i 100 misti femminili, titolo italiano per l’esperta Laura Letrari grazie ad un non troppo buono 1’00″23, ma tanto basta per incoronarla campionessa nazionale. Seconda Francesca Fangio con 1’00″77 e a chiudere il podio Sonia Laquintana 1’01″06. A seguire i 200 misti maschili che vedono trionfare, senza sorprese, Alberto Razzetti con 1’54″64. Da segnalare il passaggio veloce delfino-dorso per l’atleta ligure. Secondo posto per Lorenzo Tarocchi capace di nuotare un 1’56″60 e terzo Giovanni Sorriso in 1’57″58.

La giornata e la rassegna si concludono con la gara regina anche al femminile, i 100 stile libero. A vincere il titolo è Costanza Cocconcelli in 53″67. Molto bene, seconda, la delfinista Elena Di Liddo in 53″86 e terza Aglaia Pezzato con 54″26.

Terminano così gli Assoluti in vasca corta, gare di preparazione all’ultimo grande evento dell’anno, i Mondiali in vasca corta 2021, in programma ad Abu Dhabi dal 16 al 21 dicembre prossimi.

About the Author /

Classe '96. Nasco in collina, poi lettere sul mare con le Dolomiti sempre nel cuore. Sciatore dall'alba del nuovo millennio, ho coniugato la passione sportiva a quella scrittoria. Su tutto sport invernali, poi ciclismo, tennis e nuoto. Nel tempo libero divoratore di libri, narratore di storie d'amore, recensore di film, viaggiatore con lo zaino in spalla e sognatore incantato.