Ginnasta russo Kuliak non si pente: “La ‘Z’ sul petto? Lo rifarei”

Bandiera Ucraina Bandiera Ucraina - Pallanuotovivo CC BY-SA 4.0

Ivan Kuliak non ha rimpianti. per aver indossato la ‘Z’, simbolo dell’invasione russa in Ucraina, sabato scorso sul podio della Coppa del Mondo di ginnastica a Doha. Il ginnasta russo è stato premiato con la medaglia di bronzo alle parallele. Al primo posto si è piazzato proprio un ucraino, Illia Kovtun. Per Kuliak non è finita qui, con la Federazione Internazionale di Ginnastica che gli infliggerà molto probabilmente una lunga squalifica. “Se ci fosse una seconda possibilità e avessi la possibilità di scegliere se uscire con la lettera ‘Z’ sul petto o meno, lo rifarei. Ho visto il simbolo portato dal nostro esercito e so cosa significa: ‘per la vittoria’ e ‘per la pace’. Volevo solo mostrare la mia posizione. Come atleta, lotterò sempre per la vittoria e per la pace”, questo il commento del ginnasta.