INTERVISTA – Alessia Maurelli e Martina Centofanti: “Ai Mondiali di Pesaro obiettivo podio” (VIDEO)

La Nazionale italiana di ginnastica ritmica/FGI

Ha raccolto l’eredità di una colonna portante come Marta Pagnini, non ha mai avuto paura di guidare la squadra nazionale di ginnastica ritmica. Il capitano Alessia Maurelli, leadership e ottimismo da vendere per una ventenne, spera di onorare il ruolo nei Mondiali di Pesaro 2017 in scena dal 30 agosto al 3 settembre. Al suo fianco, il braccio destro Martina Centofanti, l’altra veterana di un gruppo giovane e quasi del tutto rinnovato. Dalle Olimpiadi di Rio 2016 fino alla prima rassegna iridata in Italia, le due azzurre hanno raccontato in un’intervista esclusiva a Sportface.it ambizioni e obiettivi.

ROAD TO PESARO. “Tre parole per l’ultimo anno? Voglia di rimettersi in gioco”, decisa come al solito la Maurelli per puntare dritta all’obiettivo. La compagna di squadra le fa eco: “Determinazione ad andare avanti per questi Mondiali, che ci hanno spinto a lavorare con un obiettivo ancora più grande”. Bando alla scaramanzia, più o meno, il capitano pare non voler pensare al risultato: “L’obiettivo è intanto arrivare a Pesaro con una preparazione ottimale che ci faccia competere alla grande”. Ma poi c’è il podio come chiodo fisso, quello sfiorato in Brasile e ora desiderato come non mai nella competizione mondiale: “Ne parlavamo l’altro giorno, proprio quel podio mancato ci ha dato la grinta per ripartire nel nuovo quadriennio con la voglia di lavorare, di ricreare un gruppo che ci permetta davvero di arrivare alle prossime Olimpiadi pronte e competitive. E già Pesaro è l’occasione per battere la Russia e non soltanto? Sì”. Provate a fermarla, la Maurelli.

PUNTI DI RIFERIMENTO. Alessia è concreta, diretta, tiene i piedi per terra. Da fedele spalla della Pagnini, le è succeduta alla guida della squadra azzurra. E con la Centofanti ha creato l’amalgama delle nuove Farfalle, o Leonesse, chiamatele pure così: “Marta mi ha dato dei grandi insegnamenti, le devo davvero tanto perché grazie a lei sono riuscita a costruire – insieme a Martina – una squadra che segue una sola direzione. E la direzione è di trovare un obiettivo comune e arrivare ai Mondiali davvero pronte”. Chi è sempre al fianco della Nazionale, è il tecnico Emanuela Maccarani: “Insieme al suo staff con noi quotidianamente, svolge un lavoro minuzioso che non finisce in palestra. Viviamo insieme undici mesi l’anno e non è facile tenere unito un gruppo così giovane e dagli obiettivi così importanti”.

Dal 3 agosto il capitano Alessia Maurelli scriverà su Sportface.it un diario settimanale per raccontarvi ogni momento della nazionale italiana nel percorso di avvicinamento ai Mondiali di Pesaro. Seguiteci!

About the Author /

Giorgia Baldinacci nasce a Roma il 2 marzo 1989. Laureata in Lettere e in Editoria e Giornalismo. Giornalista sportiva, con la passione per il calcio e la ginnastica ritmica, speaker per Tmw Radio. Ha collaborato con il quotidiano Il Tempo, è stata redattrice del sito di informazione calcistica Lalaziosiamonoi.it e Lazionews.eu