Ginnastica, parla il Presidente Tecchi: “Arrabbiato e deluso, salute delle persone al centro del progetto sportivo”

Gherardo Tecchi - Foto Sportface
“Care allieve, allievi e famiglie; care colleghe e colleghi; care amiche e amici della nostra Federazione. Con questo mio messaggio desidero far sentire a tutti voi la mia vicinanza e quella della Federazione in queste ore così delicate”. Interviene così il Presidente della Federginnastica Gherardo Tecchi dopo lo scandalo che ha colpito il mondo della ginnastica ritmica. “Quello che stiamo vivendo é qualcosa che, come padre di famiglia, come nonno, come tecnico e dirigente sportivo, e come Presidente, mai avrei voluto e immaginato si verificasse. Ho due figlie che hanno fatto ginnastica, ho allenato squadre di pallavolo in serie A. Ho pensato a cosa avrei provato se fossero state le mie figlie a soffrire così. Tutto ciò non può e non deve più accadere – dichiara il numero uno della Federazione – La nostra Federazione, come sapete, è un ente morale: la salute delle persone è imprescindibile, é al centro di tutto il progetto sportivo ed è il punto di partenza per arrivare ai successi che abbiamo in passato conseguito insieme”.
“Con Delibera Presidenziale di urgenza, ho nominato il Vice Presidente Valter Peroni Commissario Straordinario per il Centro di Desio. A lui sarà affidata la completa gestione del centro – ha detto Tecchi – Per supportare le nostre atlete e atleti, ed essere sempre più vicini alle loro famiglie, ci siamo già mossi, a inizio anno, istituendo il Safeguarding office, un centro di avanguardia, nato per fornire ascolto psicologico e assistenza legale. Chi vive situazioni di disagio può segnalarle in modo anonimo, e intendo istituire a tal fine anche un numero di telefono per le segnalazioni”.
“Restiamo uniti, insieme, in questi momenti così delicati, e ripartiamo, con maggiore forza, vicinanza, attenzione, cura e ascolto – conclude – Questa la mia promessa, questo il mio impegno, perché la ginnastica è la nostra passione, e la cura e il benessere dei nostri iscritti è, da sempre, il nostro più importante traguardo”.