Red Bull, Verstappen punge Albon: “Non è un buon segnale se arriva 40 secondi dopo…”

Max Verstappen, Red Bull F1 - Foto Bruno Silverii Max Verstappen, Red Bull - Gran Premio d'Australia, Foto Bruno Silverii

Prima la gioia per il primo podio condiviso, poi una stoccata non di poco conto. Max Verstappen chiude il Gran Premio del Bahrain al secondo posto dietro a Lewis Hamilton e davanti al compagno di squadra Alexander Albon. Trattasi del primo podio Verstappen-Albon per la Red Bull, un risultato agevolato dal ritiro di Sergio Perez nel finale di gara per problemi al motore. Dopo essersi congratulato via radio, Verstappen alla tv olandese ‘Ziggo Sport’ si è lasciato andare a una considerazione piuttosto pungente: “Se sei indietro di 30 o 40 secondi rispetto al tuo compagno di squadra non è un buon segno, vero?“. Il riferimento, ovviamente, è verso Albon che è arrivato terzo ma con un enorme gap dall’olandese confermando il distacco intravisto lungo tutta la stagione. E in sede di riconferma per Albon queste non sono certamente parole “dolci”. Perez e Hulkenberg insidiano il giovane thailandese in vista del Mondiale 2021.

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.