Formula 1, Gp Russia 2021. Ferrari, Mekies: “Stiamo lavorando bene”

Charles Leclerc, GP Emilia-Romagna - Foto Denise Marcorella

ParSe infatti lo spagnolo partirà secondo, l’altro pilota rosso, Charles Leclerc, partirà penultimo, per via di un cambio di power unit sulla macchina. Di questo e delle aspettative sulla gara, hanno parlato sia i due piloti, che Laurent Mekies, direttore sportivo della Scuderia Ferrari.

Carlos Sainz: “È stata una sessione di qualifica difficile e sono orgoglioso di come siamo riusciti a mettere assieme un gran giro che ci ha posizionato in prima fila, al secondo posto. Queste condizioni complicate mi piacciono e mi sono anche goduto l’ultimo tentativo con le slick. Siamo stati tra i primi a tagliare il traguardo e l’attesa per la conferma della seconda posizione è stata snervante, perché la pista si stava asciugando rapidamente! La prima fila per domani è un buon risultato e sono soddisfatto, ma avrei preferito rimanere in pole! Domani è molto probabile che sarà asciutto e venerdì abbiamo avuto un ritmo decente nei long run. Il graining sulle gomme anteriori sarà impegnativo da gestire ma darò tutto dal primo giro fino alla fine. Congratulazioni a Lando per la sua prima pole! Sono contento di partire al suo fianco”.

Charles Leclerc: “Le condizioni di oggi non si trovano molto spesso nell’arco di una stagione, e sono anche quelle nelle quali recentemente fatichiamo di più. Per questo, anche se sapevamo di partire dal fondo della griglia domani, abbiamo deciso che almeno nel Q1 valeva la pena di girare per fare un po’ di esperienza e abbiamo portato a termine questo obiettivo. Mi sono divertito a guidare, la pista aveva molto grip sul bagnato e abbiamo riscontrato con piacere che eravamo piuttosto competitivi. Sono contento per la squadra e per Carlos per l’ottimo risultato. Domani entrambi daremo il massimo in gara”.

Laurent Mekies: “Una qualifica tiratissima, svoltasi su una pista molto insidiosa, che ci vede riportare un pilota sulla prima fila della griglia. Bravissimo Carlos nel suo ultimo giro con le gomme da asciutto: non era assolutamente facile trovare il giusto feeling in quelle condizioni. La squadra ha lavorato bene, facendo insieme al pilota le scelte giuste al momento giusto. La qualifica di Charles è stata ovviamente condizionata da quelle che erano le premesse, vale a dire la penalità che lo costringerà a partire dal fondo della griglia. La scelta che abbiamo fatto oggi pesa come un macigno per lui ma darà i suoi frutti nelle prossime gare. Abbiamo scelto comunque di effettuare almeno il Q1 per permettergli di verificare il comportamento della vettura sul bagnato e Charles ha dimostrato di poter essere molto competitivo. Domani ci giocheremo la gara partendo dai due estremi della griglia di partenza: dalla prima fila con Carlos, dall’ultima con Charles. Come sempre, l’obiettivo sarà di raccogliere il miglior risultato possibile, cercando di sfruttare tutte le opportunità che potranno presentarsi”.