Pescara, scelto Sottil per la panchina: “Servono agonismo, fame e determinazione”

Curva Nord Pescara Stadio Adriatico - Foto Luca Aless CC BY-SA 4.0

Il Pescara ha ufficializzato l’arrivo di una nuova guida tecnica, che corrisponde al nome di Andrea Sottil, ex Livorno e Siracusa. La decisione del club abruzzese è arrivata considerando il rendimento decisamente negativo di Nicola Legrottaglie, erede non fortunato di Luciano Zauri: Sottil rappresenta dunque il terzo allenatore dei biancoazzurri nella stagione 2019/2020. Di seguito le dichiarazioni del nuovo tecnico del Pescara, interpellato dai canali ufficiali della società stessa di appartenenza: “Ringrazio il club che mi ha scelto, penso solo a sfruttare questa chance, poi parleremo del futuro. La Serie B l’ho sempre rincorsa, finalmente l’ho raggiunta e non ho nessuna intenzione di farmela scappare. Prima di tutto servono agonismo, fame e determinazione, poi vengono i moduli. In passato ho visto tante gare del Pescara, conosco bene i calciatori.  Dovrò lavorare sulla mente dei ragazzi, ho visto uno spogliatoio un po’ spento. La squadra ha grandi potenzialità e non merita cattivi risultati“.