Spal, Di Biagio: “Pareggio col Milan brucia ancora. Sampdoria? Siamo pronti”

Luigi Di Biagio Luigi Di Biagio - Foto Sportface

Gigi Di Biagio ha parlato alla vigilia della sfida contro la Sampdoria, in programma domenica 5 luglio e valida per la trentesima giornata di Serie A 2019/2020. Dopo la sconfitta contro il Cagliari e il pareggio beffa all’ultimo minuto contro il Milan, la Spal vuole tornare alla vittoria. Il mister Di Biagio ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match contro gli uomini di Ranieri: “In queste ultime gare ho visto tante cose positive e crescita. Credo sia normale che bruci ancora molto quello che è successo l’altra sera (contro il Milan ndr), così come contro il Cagliari. I ragazzi stanno capendo che nulla ancora è deciso e perduto, anche se la vittoria ci avrebbe permesso di accorciare. In ogni caso, psicologicamente stiamo bene però. Bisognerà essere concentrati e avere la consapevolezza di potercela fare“.

La Sampdoria? Mi aspetto una squadra che vorrà vincere come noi e che non farà previsioni di pareggio. Vorranno vincere e noi dovremo essere bravi a contrastarli. Saremo pronti” ha aggiunto Di Biagio. Per quanto riguarda la scelta dei singoli giocatori che scenderanno in campo, Di Biagio ha spiegato: “Qualcuno non ha recuperato, qualcuno non è al top come Reca. Vediamo a partita in corso. Diversi sono anche stanchi, domattina deciderò il da farsi. Petagna? Lo vorrei sempre in campo. Domattina deciderò e valuterò insieme a lui“. Infine, il tecnico ha parlato anche di come vivrà il match, vista la squalifica: “Si tratta di una squalifica un po’ anomala. Vivrò la partita a ridosso della panchina e dei giocatori. Starò in stretto contatto con Mutarelli, per il quale nutro grande fiducia. Non penso che sarà un problema ma una nuova esperienza per me“.