Serie A 2018/19, classifica a confronto con lo scorso anno dopo 33 giornate: crollo Napoli e Lazio

Lazio-Chievo - Foto Fraioli

L’analisi della classifica della Serie A 2018/2019 a confronto con quella dello scorso anno dopo le prime 33 giornate mostra il crollo verticale di Napoli e Lazio rispetto alla stagione passata. Gli azzurri, pur mantenendo il secondo posto anche nell’annata in corso, hanno totalizzato qualcosa come 14 punti in meno, soprattutto nel girone di ritorno. Non tiene il passo nemmeno la squadra biancoceleste, che ha un saldo negativo di 12 punti e rischia di restare fuori dall’Europa continuando con questo trend. Male anche la Fiorentina, -11, ma c’è una possibile finale di Coppa Italia in arrivo giovedì. Il Chievo, -17 rispetto allo scorso anno, è la squadra che ha fatto peggio a confronto e ha già dovuto fare i conti con la retrocessione.

Veniamo ora alle compagini che si sono distinte in positivo: la Juventus riesce a far meglio con un +2 molto importante, le migliori sono Spal, 9 punti in più e salvezza acquisita, e Cagliari, che si trova a +8 rispetto alla travagliata stagione scorsa. Ecco di seguito la classifica di quest’anno a confronto con quella del campionato 2017-18 (tra parentesi il saldo).

Juventus 87 (+2 )
Napoli 67 (-14)
Inter 61 (-2)
Milan 56 (+2)
Atalanta 56 (+4)
Roma 55 (-9)
Torino 53 (+6)
Lazio 52 (-12)
Sampdoria 48 (-3)
Cagliari 40 (+8)
Fiorentina 40 (-11)
Sassuolo 38 (+4)
Spal 38 (+9)
Parma 36 (-)
Genoa 34 (-4)
Bologna 34 (-4)
Udinese 33 (0)
Empoli 29 (-)
Frosinone 23 (-)
Chievo 14 (-17)