Napoli, Petagna: “Voglio giocarmi le mie carte, è un onore per me vestire questa maglia”

Andrea Petagna, Spal 2019/2020 FOTO FRAIOLI

Andrea Petagna sa di non partire con i galloni da titolare nell’attacco del Napoli, ma vuole giocarsi le proprie carte e in un’intervista a Radio Kiss Kiss racconta del suo impatto con il club partenopeo dopo il suo arrivo dalla Spal: “E’ un onore vestire questa maglia. Sono molto contento e spero di poter rendere felici i tifosi nelle partite ufficiali. Sto molto bene qui, sono arrivato da poco ma già mi sento a casa. E’ gratificante e stimolante avere compagni di squadra di un livello così alto. C’è una rosa ampia, c’è qualità e competizione e questo è importante per essere una squadra che punta in alto. Io sono abituato a tenere i piedi per terra. Ho fatto tanta gavetta in vita mia e ora sono contento di aver conquistato la maglia prestigiosa del Napoli. Ho tanta di fame di gol, di crescita e sono veramente contento di essere in questa città”.

L’attaccante triestino vuole provare a convincere Gattuso a conquistare una maglia da titolare: “Che io giochi una partita o un solo minuto, sarò a disposizione del mister e del gruppo per il bene della squadra. Il club ha creduto in me, adesso devo essere io a dimostrare cosa valgo. Sarei potuto venire qui già a gennaio, ma sono arrivato adesso e non vedo l’ora di iniziare. Ho le carte in regola per diventare titolare”.