Lecce, gruppo Collardi nuovo socio. Sticchi Damiani: “Giornata storica”

Tifosi Lecce, Foto Antonio Fraioli
È una giornata storica per il calcio leccese, una giornata che cambia il corso degli eventi“. Con queste parole Saverio Sticchi Damiani, presidente del Lecce, apre la conferenza stampa di presentazione dei nuovi soci della società giallorossa, neopromossa in Serie A. Si tratta di imprenditori internazionali provenienti da Svizzera e Indonesia, che fanno parte del gruppo di Boris Collardi, banchiere 47enne italo-svizzero. “Sono ingressi che innalzano la qualità della compagine – aggiunge Sticchi Damiani -, ma che non deve innalzare l’asticella delle aspettative. È un percorso graduale, con il gruppo che acquisisce il 10%: gli obiettivi sportivi non cambiano, l’asticella sportiva non si alza, quella dell’equilibrio economico sì. Restiamo sempre con il nostro progetto basato sui giovani e sulla patrimonializzazione. Insomma è un percorso graduale quello intrapreso, perché per ora ci stiamo fidanzando. Vedremo se potremo sposarci“.

NUOVI SOCI – Il gruppo è composto dallo stesso Collardi e dagli investitori Pascal Picci e Alvin Sariaatmadja. Picci, svizzero di origini italiane, è presidente di una società finanziaria che gestisce fondi e numero uno della Sauber, proprietaria della omonima scuderia di Formula 1 (poi trasformatasi in Alfa Romeo). Alvin Sariaatmadja, 38enne, e’ amministratore delegato della Emtek, una media company indonesiana che investe in tecnologia, comunicazione e assistenza sanitaria.