Juventus, Bonucci e moglie donano 19mila mascherine autografate

Leonardo Bonucci, Juventus - Foto Antonio Fraioli

La Serie A non è ancora ripartita, ma le iniziative di beneficienza non si fermano. Dopo aver acquistato due ecografi portatili (circa 120 mila euro) per l’azienda ospedaliera Città della Salute di Torino e 50 maschere filtranti a circuito d’aria, Leonardo Bonucci e la moglie Martina Maccari hanno dato vita ad una nuova iniziativa per aiutare la comunità torinese. I coniugi hanno ordinato all’azienda trevigiana Sire Tessile 19mila mascherine multiuso, che verranno consegnate a 19 realtà impegnate per aiutare la comunità di Torino: ospedale, residenze per anziani e istituti per la cura di disabili e bambini. La distribuzione dei dispositivi sul territorio verrà effettuata dagli stessi Leonardo e Martina, che nel pomeriggio di mercoledì si recheranno nelle prime otto realtà, mentre venerdì mattina raggiungeranno le restanti undici. La consegna delle mascherine bianche, su cui spicca la riproduzione dell’autografo in nero, avverrà nel rispetto delle norme di distanziamento sociale.