Inter-Juventus, Mancini sicuro: “Sfida non decisiva, Locatelli e Barella sono il futuro”

Nicolò Barella Nicolò Barella - Foto Antonio Fraioli

Inter-Juve penso sarà sicuramente una bella partita, ma non sarà decisiva. La Juve che insegue deve cercare di vincere, ma la gara sarà aperta a ogni risultato. La Juventus si sta riprendendo, adesso è importante fare risultato per recuperare. Inzaghi è arrivato da tre mesi, ha bisogno di ambientarsi. L’Inter deve vincere tutte le partite e non è scontato che ciò accada. Locatelli e Barella hanno in mano il loro futuro e saranno importanti per le loro squadre e per la Nazionale; fondamentale che giochino a questi livelli”. Così Roberto Mancini, commissario tecnico dell’Italia, nel contesto del circolo Antico Tiro a Volo di Roma, per il Premio Giuseppe Colalucci. L’attuale allenatore della Nazionale ha fatto riferimento a Inter-Juventus, big match della nona giornata della Serie A 2021/2022, mantenendosi mite in merito alla sfida. L’ex allenatore di Manchester City e appunto Inter ha analizzato inoltre le prestazioni di Manuel Locatelli e Nicolò Barella.