Belgio, il ct Martinez: “Mertens rimane al Napoli? È la scelta giusta”

Dries Mertens Dries Mertens - Foto Antonio Fraioli

Mertens ha deciso di rimanere al Napoli? Credo che abbia preso la decisione giusta: Dries per il Belgio è stato importantissimo in questi anni, se noi siamo arrivati al numero 1 al mondo gran parte del merito è suo”. Lo ha detto Roberto Martinez. commissario tecnico del Belgio, in un’intervista ai microfoni della Gazzetta dello Sport, in cui ha parlato di alcuni suoi giocatori militanti in Serie A, tra cui Dries Mertens. “È un giocatore che apprezziamo immensamente: poteva andare in ogni squadra del mondo, poteva scegliere di guadagnare tutti i soldi che voleva. Per me la sua scelta è una storia incredibile che fa bene a tutto il calcio italiano: Dries ha grandissime ambizioni, anche il Napoli con lui ha sempre grandi ambizioni.

Dries ha un grande legame con i tifosi e con la città, vuole lasciare in eredità tanti record che facciano la storia del suo club – ha aggiunto Martinez -. È un grande essere umano al di là del fatto che è un grande giocatore. Restare nel Napoli e diventare un nome storico a Napoli per lui è la cosa più importante: è un grande segnale per tanti giocatori giovani”.

Il Belgio ricorderà a lungo Lukaku e Mertens: almeno 3-4 generazioni di giocatori saranno influenzati dal loro modo di stare in campo – ha commentato il ct Belga -. Sono tecnicamente intelligenti, sanno sempre cosa dare alla squadra e come farlo. Dries crea tanto, Romelu è versatile: grazie a loro sappiamo adattarci a mille soluzioni, sono perfetti nel gruppo e incredibili come singoli”.