Coppa Italia 2022/2023: poker Torino al Cittadella, Juric rialza la testa e si regala il Milan

Radonjic e Juric Radonjic e Juric, Torino - Foto LiveMedia/Nderim Kaceli

Il Torino avanza agli ottavi di finale di Coppa Italia 2022/2023. La squadra di Juric, reduce in campionato da quattro sconfitte intervallate da un pareggio, prova a rialzare la testa nei sedicesimi della coppa nazionale, servendo un poker al Cittadella che pur non ha sfigurato all’Olimpico-Grande Torino, colpito da gol episodici e da meno qualità. Si vede a tratti la categoria di differenza, tanto basta però ai piemontesi di staccare il pass per affrontare il Milan a gennaio e cercare di risalire la china in campionato. Compito che però anche i veneti dovranno rincorrere in B.

Torino che prova a premere in avvio e c’è la traversa colpita da Schuurs, ma il gioco viene poi fermato per fuorigioco. Si rifarà. Si fanno vedere i veneti al 18′ con il colpo di testa sbilenco ma insidioso di Tounkara, si tuffa Milinkovic-Savic e salva. Passano tre minuti e il Toro è avanti con il grandissimo gol di Radonjic! Tiro violentissimo il suo, già imparabile di per sé ma con una leggera deviazione che lo rende imprendibile per Maniero. Accusa un po’ il colpo la squadra di Gorini, che però intorno alla mezzora sfiora il pari con Embalo che calcia in diagonale e non trova lo specchio di poco.

Ritmi bassi in avvio di ripresa, al 54′ c’è il gol del raddoppio targato Pietro Pellegri che di rapina firma il 2-0. Donnarumma scivola nel tentativo di controllare, l’attaccante si ritrova il pallone, scarta il portiere e gonfia la rete. A questo punto i ragazzi di Juric controllano, rischiano solo quando al 70′ Beretta si ritrova un pallone da rigore in movimento ma fa i conti con la grandissima parata di Milinkovic-Savic. Il finale è tutto di marca piemontese: Schuurs segna il tris su assist di tacco di Vojvoda, quindi Zima dagli sviluppi di un corner, e con una rete di dubbia paternità, segna il poker.