Caso D’Onofrio: chiesta estinzione del procedimento disciplinare

Logo Aia Logo Associazione Italiana Arbitri

Rosario D’Onofrio, arrestato nelle scorse settimane per traffico di droga internazionale, ha chiesto oggi alla Commissione federale di garanzia, presieduta da Pasquale De Lise l’estinzione del procedimento disciplinare a suo carico e relativo alla denuncia dell’assistente Avalos. La motivazione presentata dall’avvocato dell’ex procuratore capo dell’AIA, Eduardo Chiacchio, si basa sul fatto che D’Onofrio aveva depositato le sue dimissioni da associato con annessa dichiarazione di rinuncia definitiva di assumere qualunque incarico federale in futuro.