Basket, Serie A1 2018/2019: Venezia ko, Varese espugna il Taliercio in rimonta

Aleksa Avramovic, Varese 2018-2019 - Foto "fiba.basketball"

Impresa della Openjobmetis Varese, che espugna il PalaTaliercio e batte la Umana Reyer Venezia per 61-66 nella nona giornata della Serie A1 2018/2019. Un successo pesantissimo e arrivato in rimonta, dopo che i padroni di casa erano apparsi in controllo della sfida nel primo quarto. Con questa sconfitta, la seconda in campionato, Venezia vede allontanarsi l’Olimpia Milano che prova la fuga in testa alla classifica. Continua invece l’ottimo momento di Varese, che avvicina proprio la Reyer salendo a 12 punti in compagnia di Cremona e Avellino.

RIVIVI IL LIVE SU SPORTFACE.IT

Il racconto del match – Fin dai primi minuti Venezia prende in mano le redini del gioco, sfruttando anche qualche errore di troppo da parte degli ospiti. Protagonisti assoluti Stone e Daye, coppia che porta in dote alla Reyer tutti i primi 16 punti per il 16-5 dei primi sei minuti. Varese soffre tantissimo dall’arco, dove non riesce a difendere sulle triple di Haynes e Stone. Alla prima sirena Venezia si trova avanti 26-13, con la schiacciata finale di Biligha a valere un nuovo massimo vantaggio. Decisamente diverso il copione del secondo quarto: le percentuali di Venezia crollano a picco, i lagunari mettono a segno solo un punto nei primi quattro minuti e permettono a Varese di rientrare in partita. I lombardi d’altro canto segnano poco anch’essi, ma negli ultimi due minuti arriva il parziale decisivo da 9-0 che permette agli ospiti di andare a riposo nell’intervallo sull’insperato punteggio di 33-30 in favore della Reyer.

In avvio di secondo tempo Moore permette a Varese di completare la rimonta e allungare: Archie e Avramovic portano gli ospiti sul 37-40, con Venezia incapace di reagire. Nel finale di terzo quarto Daye e Tonut regalano alla Reyer i punti che permettono ai lagunari di rimanere attaccati (43-44) prima degli ultimi dieci minuti. L’ultimo quarto inizia al meglio per Varese, che allunga con un parziale da 6-0 e prova anche la fuga con la tripla di uno scatenato Avramovic per il 43-53. Nel finale Venezia si aggrappa a Bramos, che con due triple tiene in vita i suoi e fa sognare anche la rimonta nell’ultimo minuto con la bomba del 61-64. Il tiro successivo però non va a buon fine e così Varese può chiudere sul 61-66 grazie ai liberi di Scrubb e Archie.

Alla fine il miglior realizzatore è Avramovic con 16 punti, seguito dai compagni Moore e Scrubb con 13. A Venezia non bastano i 14 punti di Bramos, mentre Stone e Daye si fermano a 12 punti ciascuno dopo un primo quarto che aveva fatto sognare i veneti.