Basket, Final Eight Coppa Italia 2017: pagelle Olimpia Milano – Brindisi 77-75

Milano-Brindisi, Final Eight Coppa Italia 2017 - Foto Sportface

OLIMPIA MILANO

Mclean 6.5
Partita solida di Mclean in entrambe le parti del campo. Riesce a tenere testa a M’Baye per tutta la partita.

Fontecchio 5.5: Senza infamia e senza lode

Hickman 5
L’ex giocatore del Maccabi fa del tiro la caratteristica principale del suo gioco considerando che le sue doti da playmaker puro non eccezionali. E quando la palla dall’arco non entra per lui diventa un problema.

Kalnietis 6.5
Con 8 punti e 6 assist il lituano è sicuramente il migliore del reparto playmaker.

Raduljica 6.5
Il centro serbo finalmente ricorda a Repesa il motivo per il quale Milano aveva deciso di puntare su di lui dopo le Olimpiadi.

Dragic 6
Soddisfacente la sua partita.

Macvan 7.5
Ormai è un giocatore fondamentale per coach Repesa. i numeri sul tabellino non rendono spesso l’idea dell’importanza della sua prestazione. Finale di partita altalenante per lui che prima realizza ad un minuto dalla sirena realizza la tripla del sorpasso, poco dopo quando può scrivere la parola fine sulla contesa fa 0/2 in lunetta ma sulla sirena mette dentro il tap-in decisivo.

Pascolo 6
Non riesce ad essere un fattore come nelle ultime uscite della squadra milanese ma sicuramente non è un giocatore che fa danni.

Cinciarini 5.5
Poco presente nei minuti giocati come spesso accaduto nella prima metà di stagione.

Sanders 6.5
In doppia cifra nel primo periodo dove chiude con 3/3 dai tre punti. Nella seconda parte di partita sparisce dai radar e non riesce ad essere importante come nei primi venti minuti.

BRINDISI

Agbelese 6
Non è difficile spiegare la partita del centro nigeriano che quando ha palla sotto canestro si limita a metterla dentro

Scott 6
Nella prima metà della contesa l’assenza di idee nei ventiquattro secondo spesso lo porta a prendere la via del canestro in solitaria anche se le sue penetrazioni vengono annullate senza grossi problemi dalla difesa dell’Olimpia. Cresce nel finale specialmente in fase di recupero.

Carter 6.5
Compagno perfetto nel pitturato per M’Baye la sua continuità nel trovare punti aiuta la squadra di coach Sacchetti a restare aggrappata agli avversari nel punteggio.

Goss 5.5
Gioca una partita simile a quella che ha fatto Hickman tra le fila biancorosse. Quando il tiro non entra in ritmo la sua prestazione ne risente.

Cardillo 5
Soffre terribilmente in fase difensiva e viene coinvolto poco in attacco.

Mesicek 5.5
Quattro minuti per lui. Pochi per lasciare un segno però la tensione che prova è visibile specialmente quando rinuncia ad un tiro a campo aperto che era stato creato a regola d’arte dai compagni.

Moore 6
Nel bene o nel male tira e a fine serata questo gli permetti di chiudere in doppia cifra

Donzelli 6.5
Partita perfetta da role player per il classe 96 che da il suo apporto senza mai strafare.

Mbaye 7
Fa quello che alla vigilia della gara tutti si aspettavano da lui ovvero trascinare Brindisi. Aiuta in più riprese i compagni in difficoltà nei raddoppi quando attacca Milano. Mentre quando ha la palla tra le mani riesce ad essere pericolo da tutte le zone di campo.